Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: Consiglio dei Ministri chiarificatore, premier Conte, pieno accordo sul fisco, Di Maio, oggi nasce uno Stato amico
- Roma: Ilaria Cucchi denuncia, insulti e minacce dai social, da simpatizzanti della Lega e da appartenenti, spero sedicenti, alle forze dell'ordine
- Nuoro: ergastolo al ventiduenne Alberto Cubeddu, accusato della morte di due giovani, assassinati tra il 7 e l'8 maggio di tre anni fa
- Campoverde (Lt): bambino di sei anni muore travolto da un armadio in casa del nonno, erano in corso lavori di ristrutturazione
- Guyana Francese: lanciata Bepi Colombo, è la prima missione europea verso il pianeta Mercurio, il veicolo è composto da quattro moduli
- Calcio: serie A, giocati tre anticipi della nona, Roma-Spal 0-2, Juventus-Genoa 1-1, Udinese- Napoli 0- 3
- Volley: mondiali femminili in Giappone, la Serbia vince l'oro, Italia splendido argento, sconfitta 3-2 al tie-break
- Motomondiale: Gran Premio del Giappone, pole position per Andrea Dovizioso su Ducati, la gara domenica mattina alle 7 ora italiana
- Formula 1: Lewis Hamilton ha conquistato la pole position nel Gran premio degli Stati Uniti, vincendo potrebbe già vincere il mondiale, a ridosso le Ferrari,secondo Vettel, terzo Raikkonen
10 agosto 2018

Salvini, via dai moduli le definizioni genitore 1-2, ora madre-padre

Il Ministro dell'Interno ha fatto cambiare le definizioni sui moduli per la carta d'identità elettronica, sul sito del ministero per "difendere la famiglia naturale"

“Mi è stato segnalato che sul sito del ministero dell'Interno, sui moduli per la carta d'identità elettronica c'erano ‘genitore 1’ e ‘genitore 2’. Ho fatto subito modificare il sito ripristinando la definizione ‘madre’ e ‘padre’,” ha detto il Ministro dell'interno Matteo Salvini in un'intervista al giornale cattolico on line La Nuova Bussola Quotidiana, “è una piccolo segnale ma farò tutto quello che è possibile e che è previsto dalla Costituzione. Difenderemo la famiglia naturale fondata sull'unione tra un uomo e una donna". Sulla questione della trascrizione dei matrimoni gay Salvini ricorda nell'intervista "di avere chiesto un parere all'avvocatura di Stato e ho dato indicazione ai prefetti di ricorrere. La mia posizione è fermamente contraria"

Salvini, via dai moduli le definizioni genitore 1-2, ora madre-padre