Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: è morto Andrea Camilleri, aveva 93 anni, si è spento oggi all'ospedale Santo Spirito
- Roma: morte Camilleri, nessuna camera ardente, il funerale si terrà domani in forma privata
- Roma: morte Camilleri, Mattarella, grande narratore, lascia un vuoto nella cultura italiana
- Ragusa: morte Camilleri, a Scicli stop alle riprese di 3 nuovi episodi di Montalbano per lutto
- Roma: Codice rosso, ok dal Senato con 197 sì, è legge, tutela vittime di violenze domestiche
- Bruxelles: Commissione Ue, indagine antitrust su Amazon su uso dati di venditori e dipendenti
- Usa: re del narcotraffico 'El Chapo' condannato all'ergastolo, deve pagare 12,6 miliardi di dollari
- Roma: presunti fondi russi alla Lega, premier Conte parla al Senato il 24 luglio, soddisfatto il Pd
- Roma: Confindustria, disoccupazione, allarme sul Sud, oltre un giovane su due non lavora
- Agrigento: intimidazione a Palazzo di giustizia, buste a pm e gip con polvere da sparo e proiettile
- Roma: Alitalia, Toninelli, dobbiamo fare sistema, non si pensi di usare compagnia per altro
- Roma: Instagram prova a nascondere i 'Like', al via test in Italia, dopo esperimento in Canada
- Genova: nuovo ponte, partono questa settimana i lavori per elevazione del viadotto sul Polcevera
- Caserta: schiaffi ad alunno autistico di 14 anni, insegnante di sostegno finisce ai domiciliari
- Palermo: blitz tra Sicilia e New York, 19 arresti, bloccato il ritorno dei clan Inzerillo e Gambino
- Roma: giugno record, il secondo più caldo dal 1800, 3 gradi più della media, primato nel 2003
- Calcio: De Ligt, visite mediche alla Juventus, oltre 200 tifosi hanno salutato il giocatore olandese
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
15 maggio 2019

Sanità, italiani più longevi ma in sovrappeso

E' quanto emerge dalla XVI edizione del Rapporto Osservasalute

Italiani fra i più longevi d'Europa, ma ancora troppo in sovrappeso, e non accennano a smettere di fumare anche se aumenta la propensione all'attività sportiva. Tuttavia i sedentari sono ancora molti: un esercito di oltre 22,4 milioni. Non a caso, il grande problema per il presente e per il futuro sono le cronicità che assorbono l'80% della spesa sanitaria. E' quanto emerge dalla XVI edizione del Rapporto Osservasalute, curato dall'Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane, che opera nell'ambito di Vihtaly, spin off dell'Università Cattolica di Roma, con la direzione scientifica di Alessandro Solipaca e la direzione di Walter Ricciardi, ordinario di Igiene generale e applicata alla Cattolica. Il volume, di 639 pagine, è frutto del lavoro di 318 ricercatori su tutto il territorio italiano che operano presso università, agenzie regionali e provinciali di sanità, assessorati regionali e provinciali, aziende ospedaliere e aziende sanitarie, Istituto superiore di sanità, Consiglio nazionale delle ricerche, Istituto nazionale per lo studio e la cura dei tumori, ministero della Salute, Agenzia italiana del farmaco, Istat. L'Osservasalute 2018, suddiviso in due parti principali - la prima dedicata alla salute e ai bisogni della popolazione, la seconda ai sistemi sanitari regionali nonché alla qualità dei servizi - traccia un identikit della salute del Belpaese. Ebbene, gli italiani risultano ancora lenti a cambiare abitudini nocive per la salute come fumo, sedentarietà e alimentazioni scorrette.

Sanità, italiani più longevi ma in sovrappeso