Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, non è cosciente
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar, fermato per corruzione Michel Platini
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse e si dice estraneo ai fatti
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, pericoloso e non necessario, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona rimane debole
- Pakistan: salvati i quattro alpinisti italiani travolti ieri da una valanga a quota 5.300 metri nel nord del Paese
- Firenze: celebrati funerali Franco Zeffirelli, ultimo saluto in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
08 gennaio 2019

Sanità, tra sei anni mancheranno migliaia di medici

A lanciare l’allarme sull’assenza di specialisti è uno studio del sindacato della dirigenza medica e sanitaria Anaao Assomed

Tra sei anni mancheranno i medici d’emergenza. Sono 16.500 gli specialisti in meno che, nel 2025, renderanno ancora più difficile curarsi in ospedale. A lanciare l’allarme sull’assenza di pediatri, internisti, ortopedici e psichiatri è uno studio del sindacato della dirigenza medica e sanitaria Anaao Assomed, che si esprime parlando di una “vera e propria emergenza nazionale, a cui vanno poste rapide correzioni per evitare il collasso del sistema stesso”. Entro il 2025, infatti, saranno 52.000 i camici bianchi che usciranno dal Servizio sanitario nazionale.

Sanità, tra sei anni mancheranno migliaia di medici

"La fuoriuscita legata al pensionamento di personale medico si prospetta in netto peggioramento nei prossimi anni per il superamento dello scalone previdenziale introdotto dalla riforma Fornero - spiega il sindacato - e rischia un'ulteriore accelerazione per la quota 100". Il sindacato della dirigenza medica e sanitaria si è espresso anche sulla Legge di bilancio 2019, definendola “deludente” e aggiungendo: “Manca soprattutto una decisa svolta nelle politiche per le assunzioni, che superi il blocco introdotto con la Finanziaria 2006. Anche l'incremento previsto del numero dei contratti di formazione, circa 900 a partire dal 2019, è largamente insufficiente per ridurre il deficit di specialisti".