Sanremo, Italia Viva, porteremo il caso Jebreal in commissione vigilanza

05 gennaio 2020, ore 17:00

Continua la polemica sulla partecipazione della giornalista al festival della canzone italiana

"Dieci donne a Sanremo2020 ma non Rula Jebreal. Nella narrazione sovranista stona e anche parecchio". A dichiararlo è il presidente dei senatori di Italia Viva Davide Faraone, in seguito alla polemica relativa alla partecipazione della giornalista al prossimo festival di Sanremo condotto da Amadeus. "La Rai, la tv pubblica - continua Faraone - si piega al diktat di Salvini. Credo sia semplicemente vergognoso. Ho deciso di portare il caso in vigilanza Rai ed intanto denuncio pubblicamente un'autentica discriminazione di Stato". Sulle dichiarazioni del senatore di Italia Viva è intervenuta anche Daniela Santanchè: "Secondo il renziano Faraone sarebbe 'discriminazione di Stato' non dare a Rula Jebreal il palco dell'Ariston con i soldi degli italiani. Gli stessi italiani - scrive la senatrice su Twitter - accusati dalla signora di essere fascisti, razzisti, impresentabili... delirio".
Sanremo, Italia Viva, porteremo il caso Jebreal in commissione vigilanza
Tags: Italia Viva, Jebreal, Rula Jebreal, Sanremo

Share this story: