Scatta foto e precipita in mare, muore in Sardegna

 06 settembre 2019

L'uomo era su una scogliera a Cuglieri (Oristano), le operazioni di recupero del corpo sono state momentaneamente sospese per le condizioni climatiche

Un uomo è morto dopo essere precipitato in mare da una scogliera dove stava scattando delle foto. La tragedia è avvenuta a S'Archittu, nel comune di Cuglieri (Oristano), sulla costa centro occidentale della Sardegna. Le operazioni per il recupero del corpo dell'uomo sono state momentaneamente sospese perché le condizioni del mare, molto mosso a causa del forte vento, e la conformazione della costa nel punto in cui si trova il cadavere, rendono impossibile raggiungerlo in sicurezza. Il corpo è vicino allo Scoglio del Genovese, una insenatura larga 15-20 metri e profonda una cinquantina, in cui già normalmente si crea un forte effetto di risacca, accentuato oggi del mare agitato. Chiunque si avvicini rischia di essere sbattuto con violenza sulle rocce, come è accaduto alla vittima. Una motovedetta della Capitaneria è ferma al largo di S'archiuttu, nel caso in cui il cadavere venisse spinto dalla corrente fuori dall'insenatura. 
Scatta foto e precipita in mare, muore in Sardegna

Una tragedia analoga a quella avvenuta questa mattina a S'Archittu è successa il 16 agosto scorso, più o meno nella stessa zona. Un ragazzino di 13 anni era caduto da una scogliera sul litorale tra S'Arena Scoada e Putzu Idu, nella zona di S'Architteddu, comune di San Vero Milis. Il ragazzino stava facendo un giro in bicicletta quando ha perso l'equilibrio precipitando nel vuoto. Subito soccorso, le sue condizioni erano apparse molto gravi sin dal primo controllo medico: rimasto in coma in ospedale a Cagliari per nove giorni, il suo cuore ha poi smesso di battere.

Share this story: