Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
- Roma: 74esimo anniversario della Liberazione,Presidente della Repubblica Mattarella, memoria è dovere morale, le vendette inaccettabili
- Milano: 25 aprile, almeno 70mila partecipanti alla manifestazione per commemorare la Liberazione dal nazifascismo
- Roma: 25 aprile, premier Giuseppe Conte, giorno di riscatto per gli italiani, Salvini, tranquilli il fascismo e il comunismo non tornano, Di Maio, la mafia non la combatti andando a Corleone
- Roma: caso Siri, ancora scontro nel governo, Di Maio, il sottosegretario indagato per presunta corruzione si deve dimettere, Salvini, Armando Siri resta dov'è
- Russia: vertice di Vladivostok tra il presidente russo Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-Un, soddisfazione su entrambi i fronti
- Sri Lanka: ministro della Salute, il bilancio degli attentati di Pasqua scende, i morti sono 253 e non 359, errore nel conteggio
- Francia: presidente Macron, gilet gialli esprimono sentimento di ingiustizia, non mi interessa candidarmi nel 2022
- Calcio: ritorno delle semifinali di Coppa Italia, in corso Atalanta-Fiorentina, chi vince affronterà la Lazio il 15 maggio
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
09 febbraio 2019

Scoperto un asteroide con un orbita mai così vicina al sole

Risulta più vicino di Venere, il secondo pianeta più interno del Sistema Solare

Scoperto un asteroide che sfida il Sole: è il corpo celeste più vicino mai osservato intorno alla nostra stella. La sua orbita è più ravvicinata rispetto a quella di Venere, il secondo pianeta più interno del Sistema Solare. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Publications of the Astronomical Society of the Pacific da un gruppo del California Institute of Technology (Caltech) americano, coordinato dall’astronomo Quanzhi Ye. Chiamato 2019 AQ3, l’asteroide è stato osservato per la prima volta il 4 gennaio e, secondo i primi calcoli degli astronomi, impiega solo 165 giorni a compiere un’orbita completa intorno al Sole, contro i 225 di Venere. La scoperta è stata fatta dall’Osservatorio Palomar del Caltech, nell’ambito del progetto di sorveglianza degli oggetti in transito vicino al Sole Zwicky Transient Facility. Il numero limitato di osservazioni non permette ancora di stabilire con esattezza le sue dimensioni, che potrebbero essere di circa 1,6 chilometri di diametro. Secondo gli astronomi del Caltech, l’orbita di questo asteroide, che non rappresenta al momento una minaccia per la Terra, è diversa da quella di altri corpi simili finora noti, come quelli che provengono dalla nube di Oort, culla di comete e asteroidi ai confini del Sistema Solare.

Scoperto un asteroide con un orbita mai così vicina al sole