Scoppia la voglia di andare in vacanza, più di un italiano su dieci ha già prenotato

23 maggio 2021, ore 13:00 , agg. alle 10:53

È quanto afferma la Coldiretti, sulla base dell'indagine divulgata in occasione del passaggio dell'intera Penisola in zona gialla

Con l’allentamento delle restrizioni e l’Italia in zona gialla, gli italiani non vedono l’ora di andare in vacanza, dopo il grigio periodo trascorso a causa della pandemia tra le mura domestiche o, comunque, senza tutti i soliti svaghi, che da sempre hanno caratterizzato la bella stazione. Quest’anno, più di un italiano su dieci, vale a dire l’11%, ha già prenotato le vacanze estive, anche grazie all’accelerazione della campagna vaccinale, la riduzione dei contagi e, ovviamente le attesissime riaperture. È quanto ha reso noto la Coldiretti sulla base dei risultati di una indagine effettuata da Notosondaggi, i cui contenuti sono stati divulgati in occasione del passaggio di tutta l'Italia in zona gialla.


Gettonatissimo il mare, la meta preferita dagli italiani

La pandemia non ha modificato la voglia di mare degli italiani, che sono pronti a riversarsi sui litorali della Penisola per trascorrere le ferie. Il 34% dei connazionali intende recarsi in località balneari. Il mare, dunque, resta la meta preferita. Al secondo posto troviamo parchi naturali, oasi e zone di campagna, scelti dall’11% degli intervistati. Segue al terzo posto la montagna che incassa un 9% di preferenze. Chiudono la classifica le località d'arte, con il 4% e i laghi con il 2%.


Il mare è una certezza, resta da scegliere la località

Il 36% degli italiani sa che vuole andare in vacanza, ma non ha ancora deciso quale meta raggiungere. Parliamo di desideri. Il 50% degli italiani vorrebbe avere una seconda casa al mare, invece, il 18% sogna una casa in campagna. A una sola lunghezza, con il 17%, la casa in montagna è nei desideri di chi ambisce a una seconda residenza.


Prospettive incoraggianti per il turismo straniero

Al turismo nazionale si aggiungono prospettive incoraggianti anche quello straniero grazie al superamento della quarantena e all'arrivo del green pass. Sulla carta oltre 28 milioni di cittadini provenienti dall'Unione Europea, dell'area Schengen, da Gran Bretagna e Israele potrebbero raggiungere il Belpaese questa estate, con una spesa turistica pari a 11,5 miliardi per alloggio, alimentazione, trasporti, divertimenti, shopping e souvenir. Questi dati si basano su elaborazioni della Coldiretti, relative a numeri forniti da Bankitalia.


Scoppia la voglia di andare in vacanza, più di un italiano su dieci ha già prenotato
Tags: preferenze italiani mete turistiche, Vacanze

Share this story: