Se quello delle mamme, a casa, fosse un lavoro retribuito, lo stipendio dovrebbe essere di 6480 euro, lo dice una ricerca

06 maggio 2021, ore 19:20 , agg. alle 14:16

L'ipotesi di paga mensile è stata calcolata considerando tutte le attività svolte e i relativi compensi orari, riconosciuti a chi esercita gli stessi mestieri come lavoratore professionista

Il "gioco" è di quelli che almeno una volta, magari, sarà capitato di fare, tra coniugi e non solo chiedendosi: "se il lavoro a casa di una mamma fosse considerato ufficialmente e retribuito, quanto varrebbe, in media, al mese?" La risposta è arrivata da una recente ricerca di un portale che si occupa, in Italia, di servizi professionali.


Lo stipendio per essere mamma

Secondo i calcoli fatti, lo stipendio medio mensile, per quello che una mamma fa a casa, sarebbe di 6480 euro. Una bella cifra, non c'è che dire. "La cifra è stata ottenuta", spiegano nella ricerca, "prendendo in considerazione tutte le attività svolte, e le relative paghe orarie riconosciute a chi esercita gli stessi mestieri come lavoratore professionista, attingendo ad un database di 600.000 professionisti, suddivisi su 500 categorie di servizi". "Le mamme svolgono spesso il ruolo di autisti privati perché accompagnando i figli a scuola, ma anche a tutti quegli appuntamenti sportivi e non che coinvolgono i bambini fin da piccoli: un servizio che, se fosse remunerato, prevederebbe un compenso di circa 19 euro all'ora". "Alla mamma si può riconoscere, a tutti gli effetti, anche il ruolo di chef a domicilio, un lavoro che prevede una retribuzione media di 55 euro a persona, calcolando l'impegno su una famiglia con due bambini, una mamma potrebbe guadagnare, solo per questo lavoro, 3.520 euro al mese".


Per alcune mamme anche il ruolo di insegnante 

Inutile sottolineare come la dad, la didattica a distanza, abbia costretto molte mamme a calarsi anche nel ruolo di insegnanti di ripetizioni, un servizio per cui potrebbero servire 20 euro all'ora. Tra un esercizio di matematica e una lezione sui verbi irregolari, i bambini si devono anche divertire però, ecco allora che le mamme si trasformano in vere e proprie animatrici, una professionista che percepisce di solito un compenso orario di 50 euro. Poi c'è anche la mamma-psicologa per i problemi che i figli possono incontrare a scuola o nella fase adolescenziale, una consulenza da 55 euro all'ora. Esiste, infine, ma non per ultima in ordine di importanza, la gestione della casa: dall'ordine alla pulizia, fino al bucato, quasi come una governante, per un compenso di almeno 15 euro all'ora.

      



Se quello delle mamme, a casa, fosse un lavoro retribuito, lo stipendio dovrebbe essere di 6480 euro, lo dice una ricerca
Tags: lavoro, Mamme, stipendio

Share this story: