Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: ministro dell'Economia Tria, prematuro parlare di una manovra correttiva, Def entro il 10 aprile
- Milano: Matteo Salvini a Rtl 102,5, non ci sarà gruppo unico Lega-Cinquestelle al Parlamento Europeo
- Roma: figlia ex ambasciatore della Corea del Nord nella capitale rimpatriata con la forza da Pyongyang
- Catania: inchiesta sul caso Diciotti, la procura ha chiesto l' archiviazione per Conti, Di Maio e Toninelli
- Milena (Cl): arrestata insegnante di una scuola dell'infanzia per maltrattamenti sui bimbi, la donna ha 60 anni
- Milano: Salvini a Rtl 102.5 su proposta quote musica italiana, il Parlamento non deciderà mai quale musica venga programmata dalle radio
- Calcio: Champions League, andata degli ottavi di finale, alle 20.45 Atletico Madrid-Juventus e Schalke 04-Manchester City
- Calcio: respiro di sollievo per Sami Khedira, risolta con ablazione cardiaca l'aritmia del giocatore tedesco della Juventus, rientrerà tra un mese
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
09 febbraio 2019

Sei Nazioni, il Galles batte l'Italia all'Olimpico 26-15

La striscia consecutiva di partite perse degli azzurri al Sei Nazioni si allunga a 19, RTL 102.5 è partner dell'Italrugby

L'Italia del rugby perde ancora. All'Olimpico, nella seconda giornata del Sei Nazioni 2019, gli azzurri cedono 15-26 al cospetto del Galles quarto del ranking mondiale. Si allunga quindi a 19 le sconfitte consecutive al Sei Nazioni, dove l'Italia non vince dal 2015. All'intervallo, punteggio di 12-7 in favore degli ospiti. Gli azzurri difendono con fatica e vengono puniti per l'indisciplina. Quattro allora i piazzati di Biggar (al 2', 15', 19' e 29'). Palazzani in mediana non riesce a dare quel ritmo chiesto da Conor O'Shea, ma i padroni di casa non si arrendono. Fino alla meta, al 34', con Steyn, che finalizza un'azione insistita nei 22 ospiti aperta da una punizione calciata in touche da Allan. Trasformazione dello stesso Allan. In chiusura di prima frazione, anche un tentativo dalla piazzola del numero 10 azzurro che si stampa sul palo. Nel secondo tempo, al 44' piazzato di Allan (10-12). Poi solo i dragoni: meta di Adams al 54' alla prima indecisione difensiva degli azzurri e trasformazione di Biggar (10-19); meta di Watkin sugli sviluppi di una mischia nella ventidue italiana e trasformazione di Anscombe (10-26). Sul finale, al 76', la meta di Padovani su una bella manovra in velocità non trasformata da Allan (15-26).

Sei Nazioni, il Galles batte l'Italia all'Olimpico 26-15