Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Corinaldo (AN): identificato il ragazzo che avrebbe spruzzato lo spray urticante all'interno della discoteca, il giovane fermato per droga, le due vicende non sono collegate
- Corinaldo (AN): stabili le condizioni dei feriti, addetto alla sicurezza della discoteca Lanterna Azzurra, c'era troppa gente all'interno del locale
- Roma: Salvini, resto favorevole alla TAV e alle altre grandi opere, Di Battista, lotta Gilet Gialli sacrosanta, il M5s li supporti
- Francia: proteste dei gilet gialli, il presidente Macron nelle prossime ore parlerà al Paese
- Paternò (Ct): tragedia familiare, un padre avrebbe ucciso la moglie e i figli di 4 e 6 anni, poi si sarebbe tolto la vita
- Roma: allarme Codacons, nel 2018 stangata sulle bollette, aumenti dell'11% per la luce e del 13% per il gas
- Calcio: serie A, Milan-Torino 0-0, Sassuolo-Fiorentina 3-3, Empoli-Bologna 2-1, Parma-Chievo 1-1, Udinese- Atalanta 1-3, Genoa-Spal 1-1
- Calcio: 3-1 al Boca Juniors, il River Plate ha vinto la copa Libertadores
- Calcio: Leonardo, Ibrahimovic non verrà al Milan, ha deciso di restare ai Galaxy di Los Angeles
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
28 novembre 2018

Sempre meno pub in Gran Bretagna, calati di un quarto dal 2001

Fra i motivi delle chiusure c’è l’aumento dei costi di gestione

Sempre meno pub per le strade del Regno Unito. I locali simbolo britannici cominciano ad abbassare le serrande, come dimostrano le ultime cifre aggiornate che arrivano dall’Ufficio Nazionale di Statistica (Ons). Numeri che certificano la chiusura di oltre un quarto dei pub esistenti dall’inizio del nuovo millennio. Si è passati dal 52.500 nel 2001 ad appena 38.815. I più colpiti sono soprattutto i piccoli locali suburbani, schiacciati da costi di gestione sempre più alti. Fra le cause, anche l’aumento delle imposte della birra, salite del 42% fra il 2008 e il 2013. Tom Stainer, portavoce del gruppo Camra (Campaign for Real Ale) ha definito questi dati "scioccanti" e ha lanciato un appello al governo britannico “perché si salvino i pub dalla totale estinzione”.

Sempre meno pub in Gran Bretagna, calati di un quarto dal 2001