Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: oggi ultimo giorno di campagna elettorale per le elezioni europee, si vota domenica dalle 7.00 alle 23.00
- Milano: il ministro dell'Interno Salvini a Rtl 102.5, voglio portare al 15% le tasse in Italia, ma l'Europa dice no, bisogna cambiare regole e vincoli con Bruxelles
- Milano: Matteo Salvini a Rtl 102.5, la norma sull'abuso d'ufficio va cambiata, altrimenti l'Italia si blocca, ma Di Maio ribadisce il suo No
- Londra: il premier Teresa May annuncia con commozione le dimissioni per il 7 giugno, profondo rammarico per non essere riuscita ad attuare la Brexit
- Genova: la Procura apre una inchiesta sui poliziotti che ieri hanno malmenato un giornalista al seguito di una manifestazione
- Torino: leggermente migliorate, ma sempre molto gravi, le condizioni della neonata partorita dopo che la madre era stata investita sulle strisce da un pirata della strada
- Lamezia Terme (CZ): arrestato un maestro d'asilo di 64 anni, accusato di violenza sessuale su minori
- Usa: abusi sessuali a Hollywood, il produttore Harvey Weinstein va verso un patteggiamento da 44 milioni di dollari
- Losanna: il CIO promuove la candidatura di Milano e Cortina per le Olimpiadi Invernali del 2026, soddisfa tutti i criteri, rilevate criticità per Stoccolma
- Calcio: Maurizio Sarri di nuovo in pole position per la Juventus, a Londra avrebbe incontrato il dirigente bianconero Fabio Paratici
- Ciclismo: Giro d'Italia, oggi la 13esima tappa con arrivo in salita a Ceresole Reale, in maglia rosa lo sloveno Polanc
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
15 marzo 2019

Sempre più connesso, il corpo umano è a rischio hacker

I ricercatori della Purdue University stanno studiando delle contromisure per l'Internet che portiamo addosso, dallo smartwatch al pacemaker

Sempre più connesso con dispositivi come smartwatch, pacemaker, guanti e visori per la realtà virtuale, il corpo umano ha ormai una sua internet, che è a rischio di hacker. E proprio il corpo stesso, con i suoi tessuti, può essere lo scudo da usare contro attacchi e manomissioni informatiche. E' questa la soluzione ideata dai ricercatori della Purdue University e pubblicata sulla rivista Scientific Reports. "Connettiamo sempre più apparecchi alla rete del corpo umano, dagli smartwatch ai sensori per il fitness fino ai visori della realtà virtuale", commenta il coordinatore della ricerca, Deyaban Sen. Finora i cosiddetti 'network del corpo' si sono serviti della tecnologia Bluetooth per inviare i segnali per mezzo di onde elettromagnetiche, che possono però essere captate nel raggio di almeno 10 metri. "La sfida - aggiunge Shreyas Sen, uno degli autori - è mantenere queste comunicazioni dentro il corpo in modo che nessuno possa intercettarle, usando al tempo stesso sempre più banda larga e consumando meno batteria". Quando uno smartwatch, per esempio, rileva il battito cardiaco, usa un sensore che lo misura e con il quale comunica attraverso segnali elettromagnetici che possono essere intercettati. "L'idea dei ricercatori è di usare come conduttore il corpo stesso, come la pelle o i tessuti adiposi, che trasportano i segnali elettrici molto bene. In questo modo i segnali non viaggiano nell'aria, ma nel corpo, che funziona un po' come un cavo elettrico che porta la corrente in un circuito", spiega Antonio Frisoli, esperto di Domotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Con la tecnica dei ricercatori americani si potrebbero quindi "riprogrammare tutti questi dispositivi per farli comunicare senza bisogno di antenne o radiazioni esterne, ma sfruttando il corpo e la capacità conduttiva dei suoi tessuti". Il risultato è un sistema di comunicazione nel quale i segnali non possono venire captati dall'esterno e funzionano con un'energia 100 volte inferiore a quella impiegata nelle comunicazioni Bluetooth.

Sempre più connesso, il corpo umano è a rischio hacker