Senato, con 160 sì, il decreto sicurezza bis è legge

05 agosto 2019, ore 21:00 , agg. alle 22:28

57 senatori hanno votato contro, 21 si sono astenuti. Alla votazione assenti cinque senatori del M5S dissidenti,

Selfie e applausi dalla maggioranza dopo il voto di fiducia in Senato, il decreto sicurezza bis e' diventato legge con 160 voti a favore, 57 senatori hanno votato contro, 21 si sono astenuti. Soddisfatto il vicepremier Salvini ha ringraziato la Beata Vergine Maria e ancor prima del voto aveva sottolineato che coincideva con il giorno del compleanno della madonna di Medjugorje. Assenti al voto 5 senatori pentastellati dissidenti più un'altro in malattia; FdI si è astenuta mentre FI non ha partecipato al voto pur rimanendo in Aula. Hanno votato contro Pd e Leu. Durissimo il segretario dei democratici Zingaretti "l'Italia è più insicura. Grazie agli schiavi 5 stelle la situazione nelle città e nei quartieri rimarrà la stessa, anzi peggiorerà." I riflettori, intanto restano sul Senato, sul voto delle mozioni sulla Tav, "chi vota contro sfiducia il premier Conte" ha detto Salvini, ma per il ministro Toninelli il governo non cadrà, almeno non sulla Tav.
Senato, con 160 sì, il decreto sicurezza bis è legge

Share this story: