Serie A, anticipi. L'Atalanta ferma l'Inter a San Siro, il Milan vince a La Spezia ed è primo

25 settembre 2021, ore 22:41

Negli anticipi della sesta di Serie A, l’Atalanta impone il pareggio all’Inter. A san Siro finisce 2-2. Ne approfitta il Milan che vince 2-1 a La Spezia. Primato momentaneo in classifica e primo gol in A di Daniel Maldini. Genoa-Verona 3-3

Quattro gol e tanto spettacolo, ma anche un finale thriller a San Sito tra Inter e Atalanta. Finisce 2-2. Ma prima del fischio finale, Dimarco si fa parare un rigore e Piccoli si vede annullare il gol del 3-2 bergamasco. Oggi fa festa il Milan che vincendo, seppure a fatica 2-1 in casa dello Spezia sale momentaneamente al primo posto in classifica a 16 punti, davanti al Napoli a 15, ma i partenopei domani scendono in campo contro il Cagliari e all'Inter che sale a 14. Nel Milan continua la generazione Maldini, Daniel, il figlio di Paolo e nipote di Cesare oggi ha segnato il suo primo gol in serie A. Gol e spettacolo anche nella sfida di Marassi, Genoa-Verona finisce 3-3.

Inter-Atalanta 2-2

Gol e spettacolo al Meazza tra Inter e Atalanta. Finisce 2-2 in una partita con finale thriller. Di Marco sbaglia un rigore e poi il Var salva la squadra di Inzaghi, annullando un gol di Piccoli. Subito in vantaggio i padroni di casa con Lautaro che dopo cinque minuti di gioco segna su cross di Barella. Gli uomini di Gasperini alzano il ritmo e pareggiano con Malinovskyi. Sempre dallo stesso ucraino parte l’azione per il secondo gol dei bergamaschi. Handanovic non trattiene un tiro da fuori dell'ucraino e Toloi porta gli ospiti avanti. L'Inter sembra alle corde, ma nella seconda frazione di gioco Simone Inzaghi cerca di rivitalizzare la squadra con l'inserimento di Dimarco, Dumfries e Vecino, con l'uruguaiano che di testa va subito vicino al pareggio Il primo diventa il protagonista quando innesca l'azione del 2-2, con un mancino deviato da Musso e ribadito in rete da Dzeko. Il Var interviene su un tocco di mano di Demiral, rigore per l’Inter, ma Dimarco manda sulla traversa. Subito dopo Piccoli approfitta di un folle rinvio di Handanovic per segnare il 2-3, ma in questo caso il Var dice no perché la palla prima del tocco del portiere dell'Inter era uscita dal campo. L'Inter, aspettando il Napoli, vede il Milan allungare in vetta e interrompe, allo stesso tempo, a 18 la striscia di vittorie interne consecutive in campionato. Ora testa alla Champions League. Trasferta a Kiev per l’Inter contro lo Shakhtar Donetsk. L’Atalanta ospiterà lo Young Boys.


Spezia-Milan 1-2

Una vittoria a fatica dei rossoneri, che superano lo Spezia 2-1 solo nel secondo tempo grazie ai gol di Daniel Maldini e Brahim Diaz, mentre la rete del temporaneo pareggio dei liguri è stata segnata da Verde, porta il Milan momentaneamente al primo posto in classifica, in attesa della sfida tra Napoli e Cagliari di domani. La squadra di Pioli si è presentata in Liguria con ben sei cambi rispetto alla gara con il Venezia con Rebic e Giroud in attacco, ma nonostante il predominio nel possesso palla le occasioni per i rossoneri sono state poche. Merito anche dei padroni di casa che hanno chiuso ogni azione degli avversari. Nella seconda frazione Pioli lascia negli spogliatoi gli spenti Rebic e Giroud, per Pellegri e Leao. E' proprio il portoghese a dare il via all’azione che ha portato al primo gol di Daniel Maldini in Serie A. Leao allarga per Kalulu, e sul cross del francese si avventa Maldini, che di testa buca Zoet, facendo esultare il tribuna anche il padre Paolo. I rossoneri guadagnano fiducia, ma sono i padroni di casa a pareggiare grazie a Verde che recuperato un cross lungo di Bastoni, tira in porta, il pallone è deviato da Tonali, si infila alle spalle dell'incolpevole Maignan. Pioli gioca la carta Brahim Diaz, che dopo tre minuti dal suo ingresso sigla il gol che regala i tre punti e il primato in classifica al Milan. Ora il Milan è atteso dalla sfida di Champions contro l'Atletico Madrid.


Genoa-Verona 3-3

Inizia con un pareggio l'avventura del fondo americano 777 che in settimana ha acquistato il Genoa. La squadra ligure ha pareggiato in casa con il Verona per 3-3. Padroni di casa in svantaggio di due gol per le reti di Simeone all'ottavo, che insacca di testa su passaggio di Faraoni. Raddoppio di Barak al 46esimo su calcio di rigore assegnato dal Var. I padroni di casa accorciano al 76esimo su rigore con Criscito che cinque minuti dopo pareggia i conti. Rovella calcia in mezzo all'area e il difensore di  testa insacca. Il terzo gol per il Genoa arriva grazie ad una grande azione personale di Mattia Destro. Al secondo minuto di recupero ecco il pareggio degli ospiti con Nikola Kalinic che raccoglie un passaggio di Nicolo Casale e di testa batte il portiere per il 3-3 finale.


Le altre partite

Domani alle 12.30 si giocherà Juventus-Sampdoria, alle 15 Udinese-Fiorentina, Sassuolo-Salernitana, Empoli-Bologna. Alle 18 il derby Lazio-Roma, alle 20.45 Napoli-Cagliari. Il sesto turno si chiuderà lunedì con Venezia-Torino.


Serie A, anticipi. L'Atalanta ferma l'Inter a San Siro, il Milan vince a La Spezia ed è primo
Tags: Atalanta, Inter, Milan, Serie A

Share this story: