Serie A, domani debutto stagionale per Inter, Lazio e Atalanta, aspettando Roma-Juventus

25 settembre 2020, ore 18:28

Ecco il programma del sabato in serie A, alle 15.00 Torino-Atalanta, alle 18.00 Cagliari-Lazio e Sampdoria-Benevento, alle 20.45 Inter-Fiorentina

Inter, Atalanta e Lazio pronte al via

Domani debutteranno nella nuova serie A tre protagoniste dell’ultimo campionato, le tre piazzate alle spalle della Juventus. L’Inter alle 20.45 riceverà a san Siro la Fiorentina, l’Atalanta alle 15.00 sarà ospite del Torino, la Lazio sarà di scena alle 18.00 sul campo del Cagliari. Il programma degli anticipi del sabato prevede anche Sampdoria-Benevento. Il match clou di domenica si disputerà di sera all’Olimpico, con Roma-Juventus; mentre il Milan giocherà a Crotone e il Napoli ospiterà il Genoa. A completare il programma ci saranno Spezia-Sassuolo ed Hellas Verona-Udinese. Lunedì si chiuderà con il derby emiliano Bologna-Parma.

Conte: voglia di provarci  

C’è grande curiosità intorno all’Inter. Antonio Conte è rimasto: ad agosto aveva portato la squadra fino alla finale di Europa League, poi aveva minacciato lo strappo. Ora cerca il rilancio e nega frizioni. Queste le parole del tecnico salentino: "Non parlerei di incomprensioni ma di confronti, vedute, a volte anche diverse. Come si fa in famiglia, ognuno espone le proprie ragioni, giuste o sbagliate che siano. Con la società ci sono stati sempre confronti onesti e leali. Da parte mia c'è grande serenità e voglia di continuare a fare quello che so fare meglio, lavorare con i giocatori". Dal mercato sono arrivati Vidal, Hakimi e Kolarov. E c’è ancora la speranza di prendere anche Kantè. Le ambizioni sono alte: “Nessuna squadra ha l'obbligo di vincere – continua Conte - ma una squadra come l'Inter ha l'obbligo di essere protagonista fino alla fine. Poi c'è sempre la dea bendata che ti porta a vincere o a perdere una finale come quella in Europa League".

Iachini: ce la giocheremo 

Sull’altro fronte Beppe Iachini promette una Fiorentina competitiva, pur conscia delle difficoltà presentate dalla trasferta di san Siro. Così l’allenatore dei viola in conferenza stampa: "Avrei preferito affrontare l'Inter più avanti visto che affronteremo l'antagonista principale della Juve ma non andremo a Milano per subire ma per giocarcela. I nerazzurri hanno smesso da poco di giocare, sono stati finalisti in Europa League e hanno probabilmente l'attacco più forte della serie A; da parte nostra servirà dunque una grande prestazione, abbiamo voglia di gare bene e mettere in difficoltà i nostri avversari.

Gasperini: siamo sempre noi 

L’Atalanta è stata la grande rivelazione dell’ultima stagione, la squadra di Bergamo ha esportato la sua qualità anche in Europa ed è stata l’unica rappresentante italiana alla final eight di Champions League. Giampiero Gasperini vuole riannodare il filo e confermarsi ad alti livelli. Si comincia con una trasferta che nell’ultima stagione si è trasformata in goleada, ma l’allenatore non ci vuole pensare: “Il 7-0 del 25 gennaio ormai è dimenticato: sono risultati che capitano, come il 7-1 subìto da noi a Milano con l'Inter alla mia prima annata qui. In attesa del recupero e dell'inserimento dei nuovi, siamo gli stessi che hanno finito ad agosto. Ilicic non è ancora pronto, l'importante è che abbia messo alle spalle i problemi personali, stare con noi lo ha aiutato. Ma non gli metto fretta: lo convocherò quando sarà in grado di giocare".

Reina: Lazio al top 

I biancocelesti sono chiamati a replicare l’exploit dell’ultima annata, superando le difficoltà emerse dopo il lockdown. Non sarà scontato, Simone Inzaghi vuole provarci anche se il mercato non ha portato grandi rinforzi. Pepe Reina lo è, è un portiere con talento ed esperienza, ma in biancoceleste parte per fare il rinforzo di lusso. La sua personalità può comunque aiutare la squadra, queste le sue dichiarazioni: “Sono contento di far parte del progetto. Cercherò di far crescere la squadra, è una realtà importante del calcio in Italia, ora puntiamo a crescere anche in Europa e di arrivare in alto. Strakosha è il portiere titolare, sta facendo bene da molti anni ed è il presente. A Milano ho già aiutato a crescere Gigio Donnarumma

Serie A, domani debutto stagionale per Inter, Lazio e Atalanta, aspettando Roma-Juventus
Tags: atalanta, inter, lazio, serie a

Share this story: