Serie A, l’Atalanta batte la Sampdoria ed è momentaneamente terza, riscatto della Roma, vince ancora il Napoli

08 luglio 2020, ore 23:46

L’Atalanta nel finale piega la Sampdoria 2-0, successo in rimonta della Roma 2-1 sul Parma, il Napoli vince 2-1 a Marassi e inguaia il Genoa, nessun gol tra Fiorentina e Cagliari, il Torino si rilancia con il 3-1 al Brescia, il Sassuolo vince 2-1 il derby emiliano con il Bologna

Atalanta-Sampdoria 2-0

L’Atalanta è momentaneamente salita al terzo posto, ma per un’ora ha sofferto contro un’ottima Sampdoria, che però è calata alla distanza. A partire meglio sono stati i blucerchiati, vicini al gol già dopo un minuto e mezzo con Muldur; Gollini è poi stato decisivo su un siluro di Gabbiadini. Ci sono voluti trentotto minuti per la prima vera palla gol per i bergamaschi, Zapata respinto da Audero. La Sampdoria si è fatta preferire per un’ora, poi l’Atalanta è cresciuta. E alla mezzora della ripresa, Toloi ha segnato di testa. Sbloccata la partita, la squadra di Gasperini ha poi trovato il raddoppio con un bel tiro dalla distanza di Muriel.

Roma-Parma 2-1

La Roma si è riscattata, dopo tre sconfitte consecutive è arrivata una vittoria in rimonta. Partita subito in salita per i giallorossi, dopo nove minuti il VAR ha scovato un fallo in area di Cristante e Kukca ha trasformato il rigore. La squadra di Fonseca ha cercato di reagire ma non ha avuto grandi occasioni prima del pareggio siglato da Mkhitaryan a due minuti dall’intervallo. Nel secondo tempo è arrivato il sorpasso con un gran gol di Veretout.

Genoa-Napoli 1-2

Il Napoli si è confermato in forma; il Genoa ora è terzultimo. I partenopei hanno raccolto appena prima dell’intervallo quanto seminato per tutto il primo tempo: il gol è arrivato con un piazzato preciso di Mertens dal limite. In precedenza Perin era stato decisivo almeno tre volte e il VAR aveva annullato una rete di Elmas per un precedente tocco di mano di Manolas. Genoa pericoloso solo una volta, con un tiro al volo di Casssata deviato sul palo da Meret. A inizio ripresa è arrivato il pareggio del Grifone, con un colpo di testa vincente di Goldaniga. I padroni di casa hanno sfiorato il sorpasso con un rasoterra di Sanabria fuori di poco. Ma poi è stato il Napoli a riportarsi avanti con il gol del neo entrato Lozano. Generosi ma inefficaci gli attacchi del Genoa nel finale.

Fiorentina-Cagliari 0-0

Un pareggio senza gol tra due squadre da metà classifica. Zenga sembra aver rimesso in carreggiata il Cagliari, la Fiorentina non vince in casa dal 12 gennaio. Primo tempo piuttosto equilibrato, con un paio di occasioni per parte. Sardi pericolosi con Naingollan e Joao Pedro, risposta viola con Lirola e soprattutto con Duncan (palo interno). Nella ripresa Dragowski decisivo per due volte in due minuti su conclusioni di Nandez; a dieci minuti dalla fine Fiorentina vicino al gol con Kouame di testa.

Torino-Brescia 3-1

Il Torino allontana le nuvole, il Brescia si è illuso di poter tornare in corsa per la salvezza, ma la situazione resta difficile. Granata subito pericolosi con una traversa colpita da Verdi, poi però sono cresciuti gli ospiti, il gol del vantaggio segnato da Torregrossa al ventunesimo non è stato un episodio isolato. Riscatto del Toro nella ripresa: il pareggio è arrivato grazie a un autogol di Matjeu, Belotti ha sorpassato, Zaza ha chiuso la partita.

Bologna-Sassuolo 1-2

Il Sassuolo vince in trasferta il derby emiliano e si colloca appena al di sotto della zona Europa. Al Dallara sfida tra belle realtà, senza patemi di classifica. Nel primo tempo occasioni su entrambi i fronti, il Bologna ha colpito una traversa con Palacio, il Sassuolo si è portato in vantaggio con un bel destro di Berardi. I neroverdi hanno poi raddoppiato nella ripresa con Haraslin. In pieno recupero il gol del Bologna con Musa Barrow.

Le sfide del giovedì

Alle 21.45 tornerà in campo l’Inter, che sarà di scena al Bentegodi contro il Verona. I gialloblu di Juric sono una delle rivelazioni del campionato, anche se nelle ultime partite hanno denunciato un po’ di stanchezza. Dopo la sconfitta interna contro il Bologna e le conseguenti polemiche, i nerazzurri vanno in cerca di riscatto. Antonio Conte alla vigilia ha dichiarato: “ La delusione c’è, ma ora dobbiamo rialzarci; ho fiducia in tutti”. Alle 19.30 Spal-Udinese: i ferraresi sono ultimi, i friulani viaggiano con cinque punti di margine sul terzultimo posto. Di Biagio è obbligato a vincere, Gotti non può distrarsi.

Serie A, l’Atalanta batte la Sampdoria ed è momentaneamente terza, riscatto della Roma, vince ancora il Napoli
Tags: atalanta sampdoria, genoa napoli, risulutati, roma parma, serie a

Share this story: