Serie A, l'Inter vince a Bologna ed allunga sul Milan, pareggio con la Sampdoria, e sulla Juventus, che pareggia il derby con il Torino

03 aprile 2021, ore 22:53
agg. 06 aprile 2021, ore 08:52

Nella 29a giornata, Bologna-Inter 0-1, Torino-Juventus 2-2, Milan-Sampdoria 1-1, Atalanta-Udinese 3-2, Napoli-Crotone 4-3, Benevento-Parma 2-2, Sassuolo-Roma 2-2, Genoa-Fiorentina 1-1, Cagliari-Verona 0-2, Lazio-spezia 2-1

Bologna-Inter 0-1

Con un gol di Lukaku l'Inter batte il Bologna ed allunga così a +8 sul Milan, fermato dalla Sampdoria sul pareggio, e vede il traguardo scudetto sempre più vicino.  Per i nerazzurri è la nona vittoria di fila in campionato. La sfida del Dall'Ara è decisa da Lukaku, che al 31' realizza il gol numero 20 in campionato: Ravaglia si salva con l'aiuto del palo sul colpo di testa del belga, che poi segna a porta vuota. A inizio ripresa il palo nega a Lautaro Martinez la gioia del raddoppio.


Juventus-Torino 2-2

Finisce con un pareggio il derby Torino, con la Juventus che raggiunge i granata a 10 minuti dalla fine. E' Federico Chiesa a portare in vantaggio i bianconeri al 13' del primo tempo, al termine di uno splendido uno-due con Morata. Il Torino però non si abbatte, e Sanabria con una doppietta ribalta il vantaggio in favore della squadra di Nicola. Prima con un colpo di testa sotto misura al 27', poi in apertura di secondo tempo con una bella azione manovrata. La Juventus trova il pareggio all'81' con Cristiano Ronaldo, che con questo gol firma un altro record:  quota 772 gol in partite ufficiali in carriera, agganciando così Romario nella classifica all-time. I bianconeri  subiscono il sorpasso dell'Atalanta in classifica e si fanno raggiungere dal Napoli a quota 56 punti.


Milan-Sampdoria 1-1

Il Milan non riesce più a vincere a San Siro, l'ultima vittoria dei rossoneri nello stadio di casa è datata 7 febbraio, Milan-Crotone 4-0. Con la Sampdoria finisce in pareggio, raggiunto solo all'87' don un gran gol di Hauge. I blucerchiati si erano portati in vantaggio al   57' grazie a un bel pallonetto di Quagliarella servito da un retropassaggio maldestro di Theo Hernandez. Il Milan non riesce a sfruttare la superiorità numerica per oltre mezz'ora per l'espulsione del portoghese della Sampdoria Silva, e vedono l'Atalanta avvicinarsi in classifica a 2 punti.


Atalanta-Udinese 3-2

L'Atalanta batte l'Udinese e prosegue la rincorsa alla qualificazione in Champions League. Al Gewiss Stadium finisce 3-2 per la squadra di Gasperini, che tiene a distanza il quinto posto. A decidere la sfida sono i gol colombiani degli ex Muriel e Zapata: il primo realizza una doppietta al 19' e 43' del primo tempo, il secondo va a segno al 16' della ripresa. Nel mezzo la rete di Pereyra poco prima dell'intervallo e poi quella di Stryger Larsen al 26', che però non basta per cambiare l'esito della partita.


Napoli-Crotone 4-3

Il Napoli batte il Crotone e conquista la quarta vittoria consecutiva in campionato. Azzurri dominanti nel primo tempo e in gol con Insigne al 19', Osimhen al 22' e Mertens su punizione al 34' dopo il destro vincente di Simy per i calabresi prima dell'intervallo. A inizio ripresa il Crotone trova il pareggio, ancora con Simy e poi con Messias, ma è Di Lorenzo a siglare il definitivo 4-3 che vale i tre punti per la squadra di Gattuso.


Sassuolo-Roma 2-2

Pareggio che scontenta entrambe le squadre al Mapei Stadium tra Sassuolo e Roma. I giallorossi passano in vantaggio grazie al rigore trasformato da Pellegrini al 26', vengono raggiunti ad inizio ripresa da Traoré, al 57', ma poco dopo trovano il gol che sembra poter valere i tre punti grazie al destro di Bruno Peres al minuto 69'. A pochi minuti dallo scadere arriva il meritato pari neroverde con Raspadori, all'85'. Gli uomini di Fonseca scivolano a - 5 dalla zona Champions.


Lazio-Spezia 2-1

La Lazio batte lo Spezia con un 2-1 sofferto, raggiunto solo all'89' grazie ad un rigore messo a segno dal solito Caicedo, che in questa stagione ha regalato punti preziosi alla squadra di Inzaghi nei minuti finali in più di un'occasione. Dopo un primo tempo equilibrato, Lazzari fugge ai marcatori e porta in vantaggio la Lazio  all’11’ della ripresa, ma la rovesciata di Verde al 28’ rimette tutto in discussione. All’89’ Caicedo trasforma il rigore per fallo di mano di Marchizza e la gara si chiude con i rossi a Lazzari e Correa.


Le altre partite

Il Verona passa 2-0 a Cagliari con le reti messe a segno nella ripresa da  Barak e Lasagna. Botta e risposta tra Destro e Vlahovic tra il 13’ e il 23’ nell’1-1 tra Genoa e Fiorentina; espulso Ribery. Dopo l’impresa contro la Juventus, il Benevento si fa fermare sul 2-2 dal Parma. Campani due volte avanti con Glik (23’) e Ionita (67’); Kurtic (55’) e Man (88’) portano un punto preziosissimo per gli emiliani.


La classifica

Inter 68 punti, Milan 60, Atalanta 58, Napoli e Juventus 56, Lazio 52, Roma 51, Verona 41, Sassuolo 40, Sampdoria 36, Bologna 34, Udinese 33, Genoa 32, Fiorentina e Benevento 30, Spezia 29, Torino 24, Cagliari 22, Parma 20, Crotone 15.


Serie A, l'Inter vince a Bologna ed allunga sul Milan, pareggio con la Sampdoria, e sulla Juventus, che pareggia il derby con il Torino
Tags: Inter, Juventus, Lazio, Milan, Roma, Serie A

Share this story: