Serie A, Milan nel segno di Ibra, a san Siro Bologna battuto 2-0 con doppietta dello svedese

21 settembre 2020, ore 22:44

A San Siro lo svedese trascina il Milan, la sua doppietta abbatte il Bologna; nel frattempo la Roma rischia una sconfitta a tavolino e alla Juventus torna Morata

Milan-Bologna 2-0

I rossoneri sono ripartiti con una vittoria, Zlatan Ibrahimovic ne è stato il grande protagonista, per la doppietta e non solo. Il Bologna non si è squagliato come un paio di mesi fa, ma la partita non è mai sembrata in discussione. La prima occasione l’hanno comunque avuta gli ospiti: Soriano è stato reattivo nel calciare verso la porta un rinvio sbagliato della difesa rossonera, il suo tiro improvviso è finito fuori di poco. La risposta del Milan è arrivata con una grande giocata di Ibrahimovic, sterzata in area e tiro deviato in corner da Tomyasu. Lo svedese poco prima della mezzora ha originato anche un’altra chance per i padroni di casa: un suo tiro cross è stato respinto da Skorupski, Bennacer da buona posizione ha mandato alto il tap in. E alla terza occasione, Ibra ha colpito: incornando di testa in rete un cross di Theo Hernandez. Prima dell’intervallo lo svizzero è stato decisivo in difesa, anticipando Orsolini a un passo dalla porta. Dopo cinque minuti nella ripresa, il Milan ha raddoppiato su calcio di rigore: Ibrahimovic implacabile anche dal dischetto dopo il fallo di Orsolini su Bennacer. Ma nessuno è perfetto: al diciottesimo Zlatan si è mangiato un gol: dopo aver aggirato Skorupski, a porta vuota ha spedito sul fondo. Il portiere del Bologna ha poi disinnescato un tiro al volo di Theo Hernandez. E anche Donnarumma ha sporcato i guanti respingendo le conclusioni di Skov Olsen e di Sansone, che successivamente ha anche colpito un palo. Prima del novantesimo il Milan per qualche minuto ha mostrato ai mille spettatori di san Siro i nuovi acquisti Brahim Diaz e Tonali.

Pasticcio Roma

I giallorossi rischiano di perdere 0-3 a tavolino la partita giocata sabato scorso a Verona. Sul campo la gara era finita zero a zero. Ma è stato commesso un errore nella compilazione della lista ufficiale dei giocatori: Amadou Diawara è stato inserito nell’elenco degli Under 22, ma in realtà ha già compiuto 23 anni. Il regolamento in questi casi prevede la sconfitta a tavolino, il giudice sportivo si esprimerà nelle prossime ore. La Roma ha già fatto sapere che in caso di sentenza sfavorevole presenterà ricorso, sottolineando che l’errore è stato commesso in buona fede, senza intento di dolo. Infatti c’era ancora posto nella lista degli Over 22, dove Diawara avrebbe potuto tranquillamente essere inserito.

Punto mercato

Il caso Milik non si è ancora sbloccato, il suo trasferimento dal Napoli alla Roma non si è ancora concretizzato. Di conseguenza è congelato anche il passaggio di Dzeko alla Juventus. I bianconeri- stanchi di aspettare- si sono organizzati con un piano B: è imminente il ritorno a Torino di Alvaro Morata, il suo posto all’Atletico Madrid verrà preso da Suarez, in uscita dal Barcellona; per l’uruguagio era stata in corsa anche la Juventus, poi non se ne è fatto nulla. Ora il puzzle degli attaccanti sembra essersi completato. Nel frattempo l’Inter ha accolto Arturo Vidal: il cileno è sbarcato a Milano, Antonio Conte ha ottenuto il rinforzo a centrocampo che tanto voleva.


Serie A, Milan nel segno di Ibra, a san Siro Bologna battuto 2-0 con doppietta dello svedese
Tags: ibrahimovic, milan

Share this story: