Serie A, vittorie per Lazio, Roma, Napoli, Genoa ed Udinese, Pareggio nella sfida tra Cagliari e Sassuolo

31 gennaio 2021, ore 22:40 , agg. alle 15:09

A Bergamo la Lazio batte l'Atalanta 3-1 e vendica così l' eliminazione dalla Coppa Italia, la Roma vince 3-1 con il Parma e conferma il terzo posto in classifica, Napoli-Parma 2-0, Crotone-Genoa 0-3, Cagliari-Sassuolo 1-1, spezia-Udinese 0-1

Atlanta-Lazio 1-3

La Lazio batte l'Atlanta e conquista la quinta vittoria consecutiva in campionato che la rilancia nella lotta scudetto: biancocelesti in vantaggio dopo soli 3 minuti con Marusic, e poi il raddoppio con un contropiede da manuale sull'asse Reina-Immobile-Correa. L'Atalanta però non si fa demoralizzare e riapre la partita con Pasalic al 79', ma un minuto dopo Muriqui segna il definitivo 3-1 che chiude la partita. 


Napoli-Parma 2-0

Il Napoli batte 2-0 il Parma, torna alla vittoria in campionato e resta in zona Champions League. Partita condizionata dalla forte pioggia e sbloccata da un gran gol di Elmas al 32', che parte dalla metà campo, elude la difesa emiliana ed insacca per l'1-0. Nella ripresa gli ospiti premono, ma senza mai riuscire ad essere pericolosi. All'82' Politano chiude il match con il definitivo 2-0 che consegna al Napoli 3 punti preziosissimi. Nel dopopartita duro sfogo di Gattuso: "Qui vengo massacrato ogni giorno, è una roba anomala. Tanti attacchi, tante offese gratuite: non si lavora così, ci vuole serietà. Ci sono tifosi da tastiera, in epoca di lockdown, che mi hanno dato contro, ma gli attacchi sono arrivati anche da persone che stanno qui da anni, da loro ho sentito offese nei miei confronti. Se c'entra la società ? Giudicate voi, io sto zitto. Ma così è difficile. Io non leggo, ma i giocatori certe cose gli rimangono. Sembra che siamo ultimi. Questa tarantella è cominciata da un mese. Io voglio lavorare in serietà, così non si può".


Roma-Verona 3-1

La Roma vince con il Verona e conferma così il terzo posto in classifica. Sono bastati nove minuti agli uomini di Fonseca, dal 20' al 29' del primo tempo, per chiudere la pratica con tre reti in rapida successione. Prima Mancini dagli sviluppi di corner, poi Mkhitaryan con un destro sul primo palo e infine Mayoral con un tap-in da pochi passi. Nella ripresa la rete di Colley per gli uomini di Juric.


Crotone-Genoa 0-3

Il Genoa batte il Crotone, sempre più ultimo in classifica, e prosegue nella sua risalita fuori dalla zona retrocessione. Ospiti avanti di due gol già nella prima mezz’ora di gioco: prima è Mattia Destro a sfruttare un rimpallo favorevole per scaricare in rete un tiro incrociato al 24’, poi Czyborra raddoppia al 29’ con uno splendido mancino al volo su suggerimento di Zappacosta. A inizio ripresa  Destro sigla la doppietta con una zampata vincente su cross di Zajc.


Cagliari-Sassuolo 1-1

Pareggio 1-1 tra Cagliari e sassuolo, con i neroverdi che evitano la sconfitta negli ultimi secondi del match. Nel primo tempo Djuricic spreca in contropiede poi si vede negare il gol di testa da un grande intervento di Cragno. Nainggolan colpisce il palo con una conclusione da fuori. Nella ripresa Cragno salva ancora su Traore, al 30' Joao Pedro firma il vantaggio dei sardi ma in extremis Boga trova il gol del pareggio per il Sassuolo.


Spezia-Udinese 0-1

L’Udinese batte lo Spezia in trasferta per 1-0 e torna alla vittoria dopo un digiuno di nove partite. Al ‘Picco’ decide un rigore di Rodrigo De Paul al 52’, assegnato per fallo di Chabot su Deulofeu. Finale nervoso, espulsi per doppia ammonizione De Paul al 75’ e Saponara all’86’. Il risultato, però, non cambia: Luca Gotti e i suoi possono tirare un sospiro di sollievo dopo la crisi.


La Classifica

Milan 46 punti, Inter 44, Roma 40, Juventus 39, Napoli e Lazio 37,  Atalanta 36, Sassuolo 31, Verona 30, Sampdoria 26, Fiorentina e Benevento 22,  Udinese e Genoa 21, Bologna 20, Spezia 18,  Cagliari e Torino 15, Parma 13, Crotone 12.


Serie A, vittorie per Lazio, Roma, Napoli, Genoa ed Udinese, Pareggio nella sfida tra Cagliari e Sassuolo
Tags: 20a giornata, Atalanta-Lazio, Napoli-Parma, Roma-Verona, Serie A

Share this story: