Si accendono i motori, al via in questo week end i mondiali di Formula Uno e Moto GP

26 marzo 2021, ore 12:30 , agg. alle 15:38

Il mondiale di Formula Uno scatterà con il Gran Premio del Bahreain, mentre la MotoGP aprirà la stagione sul circuito di Losail, in Qatar. Su RTL 102.5 collegamenti e interviste per seguire tutte le gare

È questo il week end in cui si riaccendono i motori; ed è il Golfo Persico a tenere a battesimo la nuova stagione. Tra il circuito in Bahrain, dove scatterà la Formula Uno, e quello di Losail, in Qatar, dove saranno di scena le moto, in linea d’aria ci sono meno di cento chilometri. Rispetto a un anno fa, quando il Covid fece irruzione nella vita di tutti, se non altro si riesce a gareggiare rispettando il calendario, stravolto e tagliato nel 2020.

 

FORMULA UNO CON TANTE NOVITÀ

In Formula Uno il pilota più atteso alla vigilia della partenza della stagione non può che essere Lewis Hamilton, che con la sua Mercedes ha vinto già sette mondiali, di cui sei consecutivi. L’inglese per ora cerca di allontanare i favori del pronostico e dichiara: “ Al momento la macchina più veloce è la Red Bull" (i cui piloti saranno Verstappen e Perez, ndr). Il suo compagno di scuderia sarà ancora una volta il finlandese Valtteri Bottas, che ribadisce: “Noi abbiamo soltanto l’obiettivo di vincere”. Cambio importante alla Ferrari, si è conclusa l’avventura di Sebastian Vettel, che è approdato alla Aston Martin. Ora al fianco di Charles Leclerc ci sarà Carlos Sainz: la scuderia di Maranello punta sui talenti giovani. Il team principal Mattia Binotto ha dichiarato: “Vogliano costruire una Ferrari solida e che faccia sognare”. In questa stagione c’è poi da segnalare il grande ritorno nel Circus del trentanovenne Fernando Alonso, sarà al volante della nuova Alpine Renault.


Si accendono i motori, al via in questo week end i mondiali di Formula Uno e Moto GP

MOTOMONDIALE IN QATAR

La MotoGP partirà dal Qatar senza il centauro più atteso: Marc Marquez ha dichiarato forfait, non si vuole affrettare il suo recupero. Il ruolo di favorito per la gara di apertura sembra toccare al nuovo alfiere della Ducati, Jack Miller; all’australiano piacerebbe emulare il suo conterraneo Casey Stoner, che si impose per tre volte sul circuito di Losail. Il campione del mondo in carica Joan Mir sembra avere minori chanches. Occhio al francese Fabio Quartararo, su Yamaha ufficiale. Chance di successo anche per l’italiano Franco Morbidelli. Ma alla fine il personaggio più atteso resta sempre Valentino Rossi, in Italia trascinatore di tutto il movimento anche se la vittoria manca da un po’. Il pesarese ha già compiuto 42 anni, ma non ha intenzione di mollare. E prima di iniziare un nuovo mondiale ha dichiarato: “ Dopo 26 anni mi sembra sempre il primo giorno di scuola”.


Tags: Barhain, Ferrari, Formula Uno, MotoGP, motori, Qatar, Valentino Rossi

Share this story: