Spagna attacco con machete in due Chiese, un sacrestano ucciso e 4 persone ferite

25 gennaio 2023, ore 22:52 , agg. alle 09:45

La Procura nazionale spagnola ha aperto un'inchiesta per terrorismo per gli attacchi con una catana in due diverse chiese di Algeciras. L'autore ha colpito durante la messa, ha ucciso un sacrestano e ferito altre 4 persone

Ha seminato il terrore nella comunità di religiosi e di fedeli. L'uomo armato di machete protagonista di più aggressioni ad Algeciras (Spagna) è entrato sia nella chiesa di San Isidro, il cui parroco è rimasto ferito, sia in quella di Nuestra Senora de La Palma: la persona deceduta era il sacrestano di questa seconda chiesa. Una delle linee di indagine seguite dalle autorità per l'attacco con machete in Spagna è quella di un possibile attacco terroristico. Lo riferiscono fonti giudiziarie alle agenzie di stampa Efe ed Europa Press. L’autore, un cittadino di origini marocchine, è stato fermato.

RESPONSABILE ATTACCHI A CHIESE, E' UN 25ENNE MAROCCHINO

E' un 25enne di origine marocchina il presunto responsabile degli attacchi a due chiese di Algeciras, nel sud della Spagna, nei quali una persona è morta ed altre quattro sono rimaste ferite. A quanto si apprende si tratterebbe di Yassine Kansar, arrestato dalla polizia spagnola.

Spagna attacco con machete in due Chiese, un sacrestano ucciso e 4 persone ferite
PHOTO CREDIT: Fotogramma.it

I RACCONTI DEI TESTIMONI

Dopo gli attacchi nelle chiese di San Isidro e di Nostra signora de La Palma, il giovane marocchino che ha ucciso una persona e ne ha ferito altre quattro a colpi di machete era diretto nella chiesa della Vergine dell'Europa, "ma non so se ci è arrivato". Lo ha raccontato, citato da El Pais, un sacerdote di Algeciras, dove sono avvenute le aggressioni. Tutte e tre le chiese si trovano nel centro della città. Raul Ocana, un testimone intervistato dalla radio Cadena Ser, ha affermato che l'aggressore si era recato una prima volta nella chiesa di San Isidro prima dell'attacco. "Era già stato qui verso le 18,30, ha proferito insulti, e la donna incaricata di prendersi cura della cappella gli ha chiesto di allontanarsi", ha detto Ocana, responsabile di una congregazione religiosa locale. "Poi è tornato, dopo che avevamo iniziato messa, con un machete e ha aggredito il parroco", ha aggiunto. Ocana ha aggiunto di non conoscere l'aggressore ne' di averlo mai visto prima di oggi.

Tags: Catana, Chiesa, Machete, Spada Samurai, Spagna, Terrorismo, Vittime

Share this story: