Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Corinaldo (AN): identificato il ragazzo che avrebbe spruzzato lo spray urticante all'interno della discoteca, rischia l'accusa di omicidio preterintenzionale
- Corinaldo (AN): strage in discoteca, respira da sola una delle ragazze gravemente ferite, sono stabili le condizioni degli altri sei feriti più gravi
- Corinaldo (AN): l'addetto alla sicurezza della discoteca Lanterna Azzurra conferma, c'era troppa gente all'interno del locale
- Roma: Salvini, resto favorevole alla TAV e alle altre grandi opere, l'Italia non ha intenzione di uscire dalla Ue, ma vuole cambiarla
- Paternò (Ct): tragedia familiare, un padre avrebbe ucciso la moglie e i figli di 4 e 6 anni, poi si sarebbe tolto la vita, in casa trovati antidepressivi
- Francia: proteste dei gilet gialli, il presidente Macron avrebbe confessato, "ho fatto cavolate", domani parlerà al Paese
- Roma: allarme Codacons, nel 2018 stangata sulle bollette, aumenti dell'11% per la luce e del 13% per il gas
- Calcio: serie A, Sassuolo-Fiorentina 3-3, Empoli-Bologna 2-1, Parma-Chievo 1-1, Udinese- Atalanta 1-3, Genoa-Spal 1-1, alle 20,30 Milan-Torino
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
10 agosto 2018

Spagna, ecco la prima laurea per diventare influencer

Il direttore onorario sarà la stilista Agatha Ruiz de la Prada e il primo corso partirà il 22 ottobre presso l'Università Autonoma di Madrid

Nasce in Spagna il primo corso universitario di formazione per Influencer professionisti al via il 22 ottobre. A offrirlo, l'Università Autonoma di Madrid (UAM) all'interno della Escuela de Inteligencia Economica, con la collaborazione di Ibiza Fashion Week. Per direttore onorario, la stilista Agatha Ruiz de la Prada, circondata da un pool di docenti “di chiara fama”. Il corso, intitolato Intelligence Influencers: Fashion & Beauty, si legge nelle note dell'Università, nasce in risposta “alla tendenza al declino del marketing tradizionale a fronte invece del forte incremento di quello nel settore social”. Obbiettivo, formare i cosiddetti influencer, combattere la sempre più diffusa “mancanza di preparazione” e tutte quelle “cattive pratiche” che costituiscono un grave ostacolo sia alla fiducia di produttori e brand che allo sviluppo e alla sostenibilità delle professione.

Spagna, ecco la prima laurea per diventare influencer