Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Lampedusa: caso Sea Watch, la nave ha forzato il blocco ed è ferma, da ore, davanti al porto dell'isola in attesa di far sbarcare i migranti, si attendono decisioni delle autorità
- Roma: caso Sea Watch, ira di Salvini contro il comandante della nave, questo è un atto ostile, l'Olanda si faccia carico dei migranti, schierati i carabinieri in banchina
- Roma: governo, ministro Salvini, se il Movimento 5 Stelle continua con i no, trarrò le conseguenze, ma Di Maio è persona seria
- Roma: afa e caldo africano, temperature in aumento, oggi bollino rosso in sei città, appello del ministro Salute Giulia Grillo, al pronto soccorso solo se necessario
- Francia: Notre-Dame, l'incendio dello scorso aprile causato forse da una sigaretta spenta male oppure da un cortocircuito, scartata l'ipotesi dolosa
- Manduria (Ta): anziani torturati da baby gang, altri 9 nuovi arresti, otto sono minorenni, spunta una terza vittima
- Roma: riapre dopo 246 giorni la fermata della metro A di Piazza della Repubblica, resta chiusa, invece, Barberini
- Calcio: i mondiali femminili in Francia, appuntamento su Rtl 102.5, sabato, dalle 15, per Italia-Olanda, chi vince va in semifinale
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
22 dicembre 2018
  1. /

Spagna, Shakira deve versare 19 milioni di euro al fisco

La cantante colombiana è accusata di frode ed uso illecito di società in paradisi fiscali

Dal fisco spagnolo arrivano nuove accuse per la cantante Shakira, dopo che la moglie del calciatore Gerard Piquè ha già regolarizzato la sua posizione fiscale versando ben 34,5 milioni di euro. Ora un’ulteriore accusa di evasione fiscale richiederebbe alla cantante colombiana, a scopo cautelativo, il versamento di 19,4 milioni di euro. Secondo alcune fonti Gerard Piquè e Shakira starebbero addirittura pensando di trasferirsi alle Bahamas, nonostante il contratto del calciatore spagnolo con il Barcellona. Il fisco contesta a Shakira frode ed uso illecito di società in paradisi fiscali con l’obiettivo di eludere le tasse spagnole. L’artista, inoltre, non avrebbe risieduto in Spagna solo tra il 2011 al 2015, ma per un periodo più lungo, per questo alla cantante viene chiesta una cifra più alta di quella versata per regolarizzare la sua posizione. La prova ritenuta schiacciante per incastrare la colombiana sarebbe la frequentazione del parrucchiere di fiducia a Barcellona.

Spagna, Shakira deve versare 19 milioni di euro al fisco