Sparatoria Napoli, Noemi ha iniziato la riabilitazione

 12 maggio 2019

Il quadro clinico è in miglioramento, oggi in tutte le messe preghiere per la bambina

"Il quadro clinico è stabile ed in miglioramento.” Noemi, ferita in un agguato in piazza Nazionale a Napoli lo scorso 3 maggio, “continua ad essere sedata e respira in autonomia con supporto di ossigeno”. Già da ieri, annuncia il bollettino medico dell'ospedale Santobono dove è ricoverata, "l'equipe di fisioterapisti ha avviato il programma per la riabilitazione. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore". Oggi in tutte le Messe della Diocesi di Napoli si è pregato per Noemi. "Per la piccola Noemi - recita la preghiera dei fedeli letta nelle chiese - vittima innocente del crudele atto criminale di alcuni giorni fa e per la sua famiglia. Il Signore custodisca questa bambina, le assicuri una vita serena, dia ai suoi genitori la consolazione dello Spirito e la forza di non lasciarsi rubare la fiducia nel prossimo e nel mondo". Infine, nella preghiera dei fedeli, ci si rivolge alla Madonna affinché "possa infondere nel cuore degli uomini violenti il coraggio di disarmarsi degli strumenti di morte e di convertire il proprio cuore all'amore e alla concordia". 
Sparatoria Napoli, Noemi ha iniziato la riabilitazione

Share this story: