“Spare”, il libro di Harry a ruba nelle librerie britanniche, in due giorni vendute 1,4 milioni di copie

12 gennaio 2023, ore 15:58

Il libro di memorie del secondogenito del re Carlo III, Harry, ha stabilito un record di vendita, la versione in inglese verso il milione e mezzo di copie vendute

Quasi un milione e mezzo di copie vendute in soli due giorni e solo nella versione inglese pubblicata negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito. Per l’editore, Penguin Random House si tratta di un vero e proprio record. Numeri senza precedenti per il volume che contiene l’esplosiva l’autobiografia del principe Harry, il secondogenito di re Carlo III e della compianta lady Diana. E siamo al terzo giorno dopo l’uscita di “Spare”.


I numeri

Il libro di Harry in Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada ha venduto 1,4 milioni di copie, tra cartaceo e digitale, numeri che hanno fatto gridare al miracolo l’editore, perché per Pinguin rappresenta un record assoluto per i titoli di saggistica in un arco temporale così breve, non sono contemplate le vendite delle altre 15 edizioni sul mercato, inclusa la versione italiana che tradotta, da noi è in libreria come “Spare- Il Minore”.


Il libro

Il principe Harry ha dettato a J.R. Moehringer, premio Pulitzer e già coautore fra l'altro di “Open”, un’altra autobiografia bestseller, quella dell'ex campione di tennis Andre Agassi, tutte le sue memorie sulla sua vita e sulla Casa reale e mette a nudo vicende spesso intime, dello stesso Harry, tra cui le sue esperienze giovanili e quelle con droghe e alcol, oltre a quelle della moglie Meghan. Il volume che è apparso in anticipo in Spagna, per poi essere diffuso in tutto il mondo, offre un punto di vista a 360 gradi sul conflitto con casa Windsor, oltre che quello difficile con la stampa britannica, che tre anni fa è sfociato in traumatico strappo con la famiglia reale britannica. “Spare” racconta anche del trasferimento dei duchi di Sussex dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti.


Gli attacchi alla famiglia reale

“Spare” arriva quattro mesi dopo la morte della regina Elisabetta II, la nonna di Harry e non risparmia critiche al padre Carlo, ma soprattutto al fratello maggiore, il principe William, il primo in linea di successione al trono britannico e a sua moglie Kate. Non mancano anche pesanti attacchi anche alla regina consorte Camilla.


Calo di popolarità di Harry

Mentre il "Spare" macina numeri record e si avvicina al milione e mezzo di vendite solo nella versione in inglese, un sondaggio di YouGov, invece, mette in mostra il crollo di popolarità di Harry che è sceso sotto il 30% dei consensi. Ma c’è anche un altro dato contrastante che emerge da questo sondaggio ovvero che un campione delle persone intervistate è diviso al 50% tra lui e il palazzo e riguarda la fascia giovanile del paese. Giudizi più favorevoli a Harry arrivano invece dalle minoranze etniche.


“Spare”, il libro di Harry a ruba nelle librerie britanniche, in due giorni vendute 1,4 milioni di copie
PHOTO CREDIT: foto agenzia fotogramma.it
Tags: fotogramma, principe Harry, Spare

Share this story: