Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: convention M5S per presentare il reddito di cittadinanza,vicepremier Di Maio, se ci sarà recessione mettiamo in sicurezza fasce più deboli
- Roma: convention M5S, Beppe Grillo, questa manovra economica è la più grande mai fatta in Italia
- Roma: migranti, Salvini rilancia dopo attacco al presidente Macron di Di Maio, la Francia è tra i Paesi che impoveriscono l'Africa
- Palermo: blitz anti-mafia all’alba, individuata nuova Cupola di Cosa Nostra, effettuati sette fermi grazie al racconto di due pentiti
- Indonesia: altra forte scossa di terremoto di magnitudo 6.6 a largo delle coste dell'isola di Sumba, nessuna allerta tsunami
- Francia: un aereo scompare dai radar, disperso nei cieli della Manica anche l'attaccante del Cardiff City, l'argentino Emiliano Sala
- Roma: M5S, l'attore Lino Banfi sarà rappresentante per l'Italia nella commissione Unesco
- Cremona: caporalato, migranti sfruttati e pagati tre euro l'ora per raccolta di abiti, eseguiti 4 arresti
- Calcio: Cristiano Ronaldo patteggia con il fisco spagnolo, verserà 18,8 milioni di euro e non sconterà 23 mesi di carcere perchè non ha precedenti penali
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
30 dicembre 2018

Spesa delle famiglie in ristoranti e hotel, Italia nella top 10 UE

La crisi non ferma consumi, +1,2% da 2007, prime Malta, Cipro e Spagna

La crisi non ha fermato la spesa delle famiglie italiane in ristoranti e hotel negli ultimi dieci anni, anzi: queste non solo restano nella 'top ten' Ue ma guadagnano anche una posizione passando dalla nona all'ottava. E' la fotografia che scattano gli ultimi dati Eurostat. Questi mostrano un aumento della spesa in consumi dell'Italia per il mangiare e dormire fuori casa dal 9,1% del 2007 al 10,3% del 2017, pari a +1,2% e sempre superiore alla media Ue rispettivamente dell'8,3% e dell'8,8% per un +0,5%. E' il Mediteranneo in ogni caso l'area in Europa dove si spende di piu' per la buona tavola e le vacanze: primo Paese in classifica e' infatti Malta (20,2%), a cui seguono Cipro (17,5%), Spagna (16,8%) e Grecia (15,4%). Al quinto posto l'Irlanda, con 14,8%. Ad eccezione della Valletta, si tratta dei Paesi più colpiti dalla crisi economico-finanziaria e che sono stati tra l'altro sottoposti ai programmi di assistenza Ue. Gli stati membri dove invece le famiglie vanno meno a mangiare fuori o in vacanza sono Romania (3,1%), Polonia (3,6%) e Lituania (3,7%), mentre quelli in cui la spesa è diminuita negli ultimi dieci anni sono la stessa Romania (dal 5% nel 2007 al 3,1% nel 2017, -1,9%), la Slovacchia (-0,6%) e la Finlandia (-0,1%).

Spesa delle famiglie in ristoranti e hotel, Italia nella top 10 UE