Stefano De Martino torna con Made in Sud: "Dopo tanta informazione, ora in tv c'è bisogno di leggerezza"

16 giugno 2020, ore 14:08

Il ballerino, alla conduzione della decima edizione del programma comico di Rai2, parla a RTL 102.5: "Non si può ridere di tutto e di tutti, ma ci si può sempre provare"

"Dopo il lockdown è particolarmente significativo questo ritorno, siamo contenti ". Stefano De Martino lancia così il ritorno in onda, su Rai2, da stasera, di Made in Sud, lo show comico che conduce con Fatima Trotta. Il ballerino partenopeo ha rivelato che ritrovare lo studio del centro di produzione Rai di Napoli dopo molti mesi è stato "un po' strano":

"Mi ha dato l'impressione di quando riapri la casa vacanza, trovi tutto come avevi lasciato. Tutto super sanificato, un ambiente molto particolare, l'Auditorium di Napoli è particolarmente caldo, lo staff è particolarmente colorito, ma adesso è tutto a norma, rispettiamo il protocollo".

Made in Sud in onda senza pubblico in studio

De Martino ha spiegato che in studio non sarà presente in studio, ma "abbiamo ovviato tenendo il cast in platea, per cui non sarà vuoto", con un effetto finale che sarà un po' da prove generali. Il giovane conduttore ha annunciato che è stato pensato un "applausometro con applausi di seconda mano", ossia "applausi di vecchie edizioni di Made in Sud riutilizzati per l'occasione".

Insieme a De Martino alla conduzione ci saranno la già citata Fatima Trotta e Biagio Izzo. Nel cast anche Lello Arena, Sal Da Vinci ed Enzo Avitabile. Ospite del primo appuntamento il rapper Clementino, che duetterà sul palco proprio con Avitabile. Previsto l'omaggio a Renato Carosone, in occasione dei 100 anni dalla nascita, con un  medley delle sue canzoni.

De Martino ha comunicato che saranno messe in scena "gag che strizzano l'occhio all'attualità", con l'obiettivo di "sdrammatizzare gli aspetti sdrammatizzabili del covid". Il danzatore nato ad Amici, infatti, si è detto convinto che "c'è bisogno di leggerezza dopo così tanta informazione televisiva". D'altronde il motto di Made in Sud è "non si può ridere di tutto e di tutti, ma ci si può sempre provare".


Stefano De Martino e il rapporto con il pubblico

De Martino ha confessato di sentirsi "particolarmente supportato dal pubblico" e ha ammesso che "in un momento in cui le condizioni di lavoro sono così sterili, sapere che tanta gente aspetta il ritorno di questo spettacolo, è importante". Quindi ha parlato del suo Sud:

"Mi piace tanto l'ospitalità del Sud. Ho preso una casetta qui a Napoli per lavorare, vedo molta ospitalità. La zona è nuova per me, è tutto nuovo, ma i napoletani sono sempre molto ospitali".

A proposito di generosità, De Martino ha svelato che quella di Made in Sud è "una produzione che si distingue perché arriva sempre tanta roba da mangiare, ogni comico riceve di tutto. In questo periodo un po' meno, per il protocollo di sicurezza, ma l'anno scorso arrivava di tutto. La più buona era una torta alle noci che ci mandava un agriturismo, la mangiavamo sempre, prima, durante e dopo la puntata". Tra i doni più curiosi da Stefano anche una uno scatolina con le olive all'ascolana: "molto buone, ma non indicatissime per chi poi deve andare in onda. La scatola era piena di olio". 

Di seguito il video integrale dell'intervista a De Martino, che ha ricordato il suo passato da fruttivendolo: "Nel negozio di frutta e verdura dove lavoravo, ascoltavamo sempre RTL 102.5; più di tante persone, io mi ricordo l'utilità della vostra voce che ci faceva compagnia". Insomma, Stefano De Martino è un very normal people!

Stefano De Martino torna con Made in Sud: "Dopo tanta informazione, ora in tv c'è bisogno di leggerezza"
Stefano De Martino a RTL 102.5 - Questa sera si torna sul palco di “Made In Sud”

Tags: Made in Sud, Stefano De Martino, viva l'Italia

Share this story: