Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
-
-
- Roma: Istat, 1, 8 milioni di famiglie italiane vivono in povertà assoluta, pari a circa 5 milioni di persone
- Roma: Andrea Camilleri in rianimazione, gravi ma stabili le condizioni dello scrittore, non è cosciente
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar, fermato per corruzione Michel Platini
- Calcio: inchiesta sull'assegnazione dei Mondiali 2022, Platini respinge le accuse e si dice estraneo ai fatti
- Gran Bretagna: il ministro Tria torna a bocciare i minibond, strumento illegale, pericoloso e non necessario, Salvini, le tasse vanno abbassate
- Portogallo: simposio delle banche centrali, presidente della Bce Draghi, rischio inflazione, Eurozona rimane debole
- Pakistan: salvati i quattro alpinisti italiani travolti ieri da una valanga a quota 5.300 metri nel nord del Paese
- Firenze: funerali Franco Zeffirelli, ultimo saluto questa mattina in Duomo, duemila persone per l'addio al regista
- Genova: ricostruzione Ponte Morandi, arrestati due amministratori impresa edile campana, vicina a camorra
- Calcio: mondiali femminili, alle 21.00 Italia-Brasile, in palio primo posto del girone, speciale su Rtl 102.5 dalle 20.50
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
27 dicembre 2018

Su navi militari Usa niente più a “pane e acqua”

Il nuovo codice entrerà in vigore il primo gennaio e cancella la punizione

Ad oggi a bordo delle navi della Marina Militare Usa sarebbe possibile punire un membro dell'equipaggio di basso grado costringendolo a “pane e acqua”. Ma dal prossimo primo gennaio non sarà più così, infatti, entrerà in vigore il nuovo codice approvato nel 2016 dal Congresso che prevede l'introduzione di una serie di cambiamenti volti a rendere più giusto ed efficiente il sistema della giustizia militare. Secondo il New York Times, i comandanti di navi e più in generale nelle forze armate avranno ancora l'autorità per punire infrazioni minori senza ricorrere a processi, ma una delle novità - su cui in passato si era tentato a lungo di intervenire ma senza successo- è la totale eliminazione della ormai obsoleta regola che autorizzava i comandanti delle navi ad imporre “razioni ridotte” ai marinai per un periodo di fino a tre giorni alla volta.

Su navi militari Usa niente più a “pane e acqua”