Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Roma: convention M5S per presentare il reddito di cittadinanza, Di Maio, se ci sarà recessione mettiamo in sicurezza fasce più deboli
- Palermo: blitz anti-mafia all’alba, nuova Cupola di Cosa nostra, effettuati sette fermi grazie al racconto di due pentiti
- Roma: migranti, Salvini rilancia dopo attacco al presidente Macron di Di Maio, la Francia è fra i Paesi che impoveriscono l'Africa
- Usa: verrà chiesta al Canada l'estradizione di Wanzhou, il direttore finanziario di Huawei, arrestata in dicembre a Vancouver
- Indonesia: forte scossa di terremoto di magnitudo 6.6 a largo delle coste dell'isola di Sumba, nessuna allerta tsunami
- Roma: l'attore Lino Banfi sarà rappresentante per l'Italia nella commissione Unesco
- Francia: un aereo scompare dai radar, disperso nei cieli della Manica anche l'attaccante del Cardiff City, l'argentino Emiliano Sala
- Cremona: caporalato, migranti sfruttati e pagati tre euro l'ora per raccolta di abiti, eseguiti 4 arresti
- Calcio: Cristiano Ronaldo patteggia con il fisco spagnolo, verserà 18,8 milioni di euro e non sconterà 23 mesi di carcere perchè non ha precedenti penali
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
27 dicembre 2018

Su navi militari Usa niente più a “pane e acqua”

Il nuovo codice entrerà in vigore il primo gennaio e cancella la punizione

Ad oggi a bordo delle navi della Marina Militare Usa sarebbe possibile punire un membro dell'equipaggio di basso grado costringendolo a “pane e acqua”. Ma dal prossimo primo gennaio non sarà più così, infatti, entrerà in vigore il nuovo codice approvato nel 2016 dal Congresso che prevede l'introduzione di una serie di cambiamenti volti a rendere più giusto ed efficiente il sistema della giustizia militare. Secondo il New York Times, i comandanti di navi e più in generale nelle forze armate avranno ancora l'autorità per punire infrazioni minori senza ricorrere a processi, ma una delle novità - su cui in passato si era tentato a lungo di intervenire ma senza successo- è la totale eliminazione della ormai obsoleta regola che autorizzava i comandanti delle navi ad imporre “razioni ridotte” ai marinai per un periodo di fino a tre giorni alla volta.

Su navi militari Usa niente più a “pane e acqua”