Sydney, uomo accoltella una donna e insegue passanti

 13 agosto 2019

Un ragazzo di circa 20 anni avrebbe gridato "Allahu Akbar" prima di aggredire di spalle una donna, è stato fermato da due civili

Momenti di terrore nel centro di Sydney, dove un uomo, armato di un grosso coltello da cucina, ha pugnalato una donna e minacciato numerosi passanti. Due negozianti, attirati dal chiasso e dalle urla, sono usciti dallo stabile e lo hanno fermato, utilizzando una sedia e una cassa di plastica, prima dell’arrivo delle autorità. “Si chiama Mert Ney ed è fuggito da un ospedale psichiatrico”, hanno annunciato le emittenti televisive australiane. Secondo alcune testimonianze, l’uomo avrebbe anche gridato, sul tetto di un’auto, “Allahu Akbar” e “sparami”. La polizia, arrivata sul posto pochi minuti dopo, ha arrestato il giovane e comunicato che la donna ferita, soccorsa e ricoverata in ospedale, è in condizioni “stabili”. I motivi dell’aggressione non sono ancora stati resi noti, ma non si esclude che si tratti di un attentato terroristico oltre che un gesto di un folle.
Sydney, uomo accoltella una donna e insegue passanti

Share this story: