Tennis, Djokovic contro l'obbligo vaccinale, in dubbio la sua presenza agli Open di Australia

19 ottobre 2021, ore 16:30

Il campione serbo potrebbe disertare il torneo di Melbourne per non dover sottostare alle regole anti-Covid

Il numero uno al mondo, Novak Djokovic, ha ripreso ad allenarsi, dopo un lungo periodo di stop che ha fatto seguito alla finale persa agli Us Open, contro il russo Daniil Medvedev, in tre soli set. Il tennista è pronto a tornare in campo. Il campione serbo giocherà a Parigi all'Atp1000, al Masters di Torino e parteciperà alla Coppa Davis. Questo è il programma fino alla fine dell'anno. Poi non si sa, perché per agli Australian Open del 2022, il più importante torneo di inizio stagione, si profila l’obbligo di vaccinazione. E lui è contrario a tale obbligo.


Linea dura delle autorità australiane contro il Covid

Il premier dello Stato di Victoria Andrews ha parlato chiaro. No a deroghe alle regole per la vaccinazione contro il Covid per i giocatori che parteciperanno al torneo di Melbourne, in programma a gennaio. In dubbio, ora, la presenza del fuoriclasse serbo, che ha espressamente detto che non intende divulgare notizie in merito al suo stato di immunizzazione . Djokovic, quindi, potrebbe non essere in Australia a difendere il titolo, lasciando subito perdere l’obiettivo del grande slam.


Djokovic attacca la stampa sulle campagne vaccinali

"Non so ancora se giocherò a Melbourne", ha detto il campione di Belgrado, che nei mesi passati si è esplicitamente esposto sui media serbi, sostenendo di essere vicino ai no vax. Djocovic si è detto stufo delle speculazioni fatte dai giornalisti, accusati di diffondere panico e paura tra la popolazione. “Non partecipo alla guerra, non solo dello sport, per distinguere tra vaccinati e non vaccinati. E non ho intenzione di dire se lo sono o meno. Siamo arrivati a discriminare le persone, se decidono in autonomia in un senso o nell'altro", ha sottolineato Djokovic.


Melbourne chiude la porta al campione serbo?

Mantiene una posizione ferma lo stato di Victoria. "Non credo che un tennista non vaccinato otterrà un visto per entrare in questo Paese", ha detto il premier Andrews. "Al virus non importa quale sia la tua classifica tennistica o quanti Slam hai vinto", ha aggiunto il politico, ribadendo che dovrà essere vaccinato chiunque vorrà partecipare anche al Gran Premio d'Australia di Formula 1.


Tennis, Djokovic contro l'obbligo vaccinale, in dubbio la sua presenza agli Open di Australia
Tags: Australian Open, Melbourne, Novak Djocovic, obbligo vaccinale

Share this story: