Teresa Bellanova a RTL 102.5: “Da parte di Conte atteggiamento di chiusura e arroganza”

21 gennaio 2021, ore 10:00 , agg. alle 11:06

La Senatrice ed ex Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali ha anche confermato di aver recentemente ricevuto battute infelici da parte di qualche suo collega durante un CDM


“I gruppi sono compatti, la voglia di tornare in maggioranza dipende dalla disponibilità che noi abbiamo dato fin dal primo momento, che era anche nelle dimissioni che abbiamo presentato e che era quella di mettersi seduti e trovare un’intesa su un programma, su cosa fare, questo è il punto fondamentale. Così esordisce la Senatrice Teresa Bellanova nel commentare i recenti avvenimenti politici che riguardano le sue dimissioni dal Governo come capo delegazione di Italia Viva: “Abbiamo chiesto per mesi al Presidente Conte quale fosse la sua idea di Italia, cosa si deve fare al di là della gestione dell’emergenza, è da marzo che andiamo avanti esclusivamente con decreti legge e DCPM senza dare un’idea di come uscire da questa crisi. Oggi c’è non solo un’emergenza sanitaria ma anche economica e noi ci siamo dimessi per chiudere questa crisi, perché se non si arriva ad un programma per definire cosa fare, non si capisce quale è l’azione di un governo. Io vedo oggi capovolta questa necessità: si pensa di raccogliere prima il consenso tra quella o l’altra forza politica e poi le idee e l’Italia sta morendo di questo”. 


Previsioni sul prossimo scenario politico

“Io vedo la preoccupazione che ha espresso nelle settimane passate il Presidente della Repubblica di avere un governo nel pieno delle sue funzioni e un futuro da disegnare per le persone che stanno perdendo il lavoro, per le aziende che rischiano di chiudere e per i giovani che vedono sempre meno un futuro, dall’altra vedo Conte che tiene bloccato un paese per difendere esclusivamente la sua poltrona. Questa è una cosa che crea molta amarezza e rischia di creare anche tanta rabbia nel paese: non confidiamo solo nel consenso che può trasparire solo dai sondaggi, io ricevo lettere, l’ultima stamattina, di persone che hanno ricevuto adesso la cassa integrazione di ottobre. Io mi aspetterei da parte di Conte la ricerca di un consenso nel perimetro della maggioranza che è andata avanti in questo anno e qualche mese, ma temo che continuerà a fare la ricerca dei senatori insoddisfatti della proprie forze politiche, di quelli che hanno paura di andare al voto, quelli che invece di mettere all’attenzione i problemi del paese mettono la salvaguardia personale e questo è un grave danno che si produce alla politica e alle istituzioni”. Così la senatrice Bellanova ai microfoni di RTL 102.5.


La delusione dell’atteggiamento di Conte

“Ha avuto un atteggiamento di chiusura e arroganza, perché io in questi mesi ho lavorato e davvero messo l’anima per le deleghe che avevo e per il contributo che ho cercato di dare come capo delegazione di Italia Viva, non mi sono mai sottratta. Ho svolto con lealtà e onore la mia funzione e mi aspettavo da parte di Conte un maggior ascolto, invece c’è stata chiusura, spesso arroganza fino all’ultimo momento quando gli ho mandato un messaggio per annunciare quello che stavamo andando a fare e non si è degnato neanche di una risposta, evidentemente era più interessante avere, per il Presidente Conte, il voto dell’ex segretaria di Berlusconi, di chi non riconosce la scienza, dei no vax piuttosto che quello di un forza responsabile che io ho rappresentato”. L'ex ministro Teresa Bellanova ha mostrato la sua delusine nei confronti dell'attegiamento del Premier Conte.

La Senatrice Bellanova conferma infine le voci che l’avrebbero vista protagonista di battute infelici da parte di qualche suo collega durante un Consiglio dei Ministri di qualche settimana: “Sì è vero che è successo, ma non è il punto, il problema non sono le questioni personali io vedo tanta rabbia e tanto rancore: ma una volta che hanno distrutto Italia Viva, e che magari riusciranno le operazioni di smembramento, perché l’odio viscerale che si sta alimentando verso Renzi è qualcosa di incommentabile, ma una volta fatto questo, saranno in grado di affrontare i problemi di questo Paese? Perché io idee non ne vedo in giro e questo mi preoccupa. In questo anno noi abbiamo dato onore alle questioni di cui ci siamo occupati. La filiera agro alimentare è tornata ad essere strategica ed è stata molto sottovalutata dal Presidente Conte e da parte di altri ministri, perché evidentemente pur di fare guerra a Italia Viva non hanno riconosciuto il grande contributo che è stato dato all’Italia”.


Teresa Bellanova a RTL 102.5: “Da parte di Conte atteggiamento di chiusura e arroganza”
Tags: conte, governo, italia viva, matteo renzi, non stop news, politica, rtl 102.5, teresa bellanova

Share this story: