Texas, uomo di colore legato al cavallo, polizia chiede scusa

 07 agosto 2019

L’immagine ricorda i tempi della schiavitù e la lunga storia di razzismo e violenza dei bianchi contro i neri negli Stati Uniti

Una foto, scattata lo scorso sabato, che ha indignato il web. Due poliziotti bianchi sono stati ripresi da un passante a Galveston, in Texas, mentre scortavano un uomo di colore ammanettato e legato con una corda a un cavallo. L’immagine, condivisa sui social, è diventata subito virale e ha suscitato numerose polemiche, soprattutto nella popolazione afroamericana. Un gesto che per molti ricorda i tempi della schiavitù. “Che bisogno c'era di trascinarlo come un cane?”, è questa la domanda che si sono fatti in molti. Lo scatto ha costretto il Dipartimento di polizia di Galveston a chiedere pubblicamente scusa, in particolare, al 43enne arrestato con l’accusa di violazione di domicilio, al quale potevano evitare l’inutile umiliazione. Gli ufficiali sono stati poi identificati dalle telecamere, ma, per quanto sia stato un gesto estremo, non si ha ancora notizia che i due siano stati sottoposti a sanzioni disciplinari.
Texas, uomo di colore legato al cavallo, polizia chiede scusa

Share this story: