Torna la Champions League, domani due grandi sfide per le squadre italiane: in programma Real Madrid-Inter e Atalanta-Liverpool

02 novembre 2020, ore 20:27

L’Inter e il Real sono in ritardo in classifica, quello di Madrid è una sorta di spareggio per la sopravvivenza in Europa, Conte deve riunciare ancora a Lukaku; a Bergamo Atalanta-Liverpool, Gasperini sfida Klopp

Real Madrid-Inter

Al momento del sorteggio, tutti avevano bollato questa sfida come uno spareggio per il primo posto dl girone. Ora è invece una sorta di sfida salvezza. Il Real è ultimo con un solo punto in classifica, l’Inter è avanti soltanto di una lunghezza. In testa al gruppo, a sorpresa, c’è lo Shaktar Donetsk. Alla vigilia Zinedine Zidane ha paragonato questa partita a una finale e ha dovuto incassare la notizia della positività al Covid del difensore brasiliano Militao. Guaio più grosso per Antonio Conte, che anche a Madrid dovrà rinunciare a Romelu Lukaku, il più insostituibile tra i nerazzurri ancora alle prese con un risentimento agli adduttori della coscia sinistra. Fuori causa anche Sensi, torna a disposizione Alexis Sanchez comunque destinato a partire dalla panchina. La partita non si giocherà allo stadio Santiago Bernabeu, ma su un campo del centro sportivo del Real a Valdebebas. Su quello stesso campo, nel 2010, l’Inter sostenne l’allenamento di rifinitura alla vigilia della finale di Champions League, poi vinta 2-0 contro il Bayern-Monaco.

Atalanta-Liverpool 

Dopo l’Ajax, Bergamo si prepara ad accogliere un’altra grande del calcio europeo. L’Atalanta sfida il Liverpool, capolista della Premier League ma alle prese con una serie di assenze, soprattutto in difesa dove mancheranno van Dijk e Fabinho. Gli inglesi sono a punteggio pieno anche in Champions, la Dea è al secondo posto, posizione che vuole confermare e rafforzare. Alla vigilia Giampiero Gasperini ha sottolineato che la sua squadra non cambierà atteggiamento e che continuerà a giocare con lo stile aggressivo e offensivo che l’ha portata fin qui. Il Gasp ha poi aggiunto: “è una sfida di grande prestigio, ha grande fascino perché giochiamo contro una grandissima squadra”. Il tecnico italiano ha poi ringraziato di Jurgen Klopp, che si era complimentato con lui per il suo lavoro, ormai conosciuto e apprezzato anche fuori dai confini italiani.

Settimana intensa 

Mercoledì scenderanno in campo le altre due squadre italiane impegnate in Champions League, entrambe in trasferta: la Juventus, reduce dalla sconfitta piuttosto netta contro il Barcellona, cercherà riscatto in Ungheria contro il Ferencvaros, la squadra più debole del girone. La Lazio andrà in Russia per difendere il suo primo posto nel girone contro lo Zenit San Pietroburgo. Giovedì sarà la volta dell’Europa league, queste le partite in programma: alle 18.55 Roma-Cluj e Rijeka-Napoli, alle 21.00 Milan-Lille.


Torna la Champions League, domani due grandi sfide per le squadre italiane: in programma Real Madrid-Inter e Atalanta-Liverpool

Francesco Totti positivo al Covid

Il coronavirus non ha risparmiato i grandi campioni: da Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic nel calcio, per arrivare a Federica Pellegrini e a Valentino Rossi negli altri sport. E di qualche ora fa è la notizia della positività di Francesco Totti: l’ex capitano della Roma e idolo della tifoseria giallorossa presenta qualche linea di febbre e denuncia un po’ di spossatezza. E’ in isolamento nella sua villa, ben a distanza dai tre figli. Secondo quanto trapela, è stata contagiata anche la moglie Ilary Blasi, che però almeno al momento è asintomatica. Soltanto un paio di settimane fa, era morto a causa del Covid Enzo Totti, il padre di Francesco. L’uomo era comunque affetto da altre gravi patologie.


Tags: Calcio, Champions League, Coronavirus, Covid, Europa League

Share this story: