Toy Story 4, il primo senza Fabrizio Frizzi, il ricordo dei colleghi

 18 giugno 2019

Il film della Disney Pixar sarà in sala dal 26 giugno, Angelo Maggi sarà il nuovo doppiatore di Woody

Sembrava che la storia del cowboy Woody, l'astronauta Buzz Lightyear e tutti gli altri scatenati giocattoli della saga simbolo della Disney Pixar dovesse concludersi con Toy Story 3. Invece a 24 anni dal primo film, il racconto continua con la piccola Bonnie, che ha avuto in dono i giochi dall'ormai 17enne Andy, alla fine del precedente capitolo. In Toy Story , in sala dal 26 giugno, si fondono comicità, ritmo da slapstick, a un percorso di crescita sia per la bimba che per i suoi giocattoli, a cominciare da Woody. Per il pubblico italiano questo è il primo film della serie senza Fabrizio Frizzi come voce del cowboy giocattolo, la cui interpretazione è stata affidata a Angelo Maggi, doppiatore italiano di Tom Hanks, voce originale del personaggio. E al conduttore hanno reso omaggio due compagni d'avventura del primo film, Massimo Dapporto, ovvero il doppiatore di Buzz Lightyear e Riccardo Cocciante, già autore e interprete italiano di 'Hai un amico in me', dal brano di Randy Newman, "You've Got a Friend in Me" (presente anche in una nuova versione di Benji & Fede) e ora anche di una delle due nuove canzoni di Newman per il film, "I Can't Let You Throw Yourself Away", diventata 'Non permetto'. "Fabrizio era una persona incredibile, molto semplice e alla mano - sottolinea il cantautore -. Gli dico grazie per essere stato l'amico di tutti". Era una persona "così pulita, e quindi 'irregolare' in questo nel nostro ambiente - aggiunge Dapporto -. E' una perdita che ci ha toccato tutti, ma ci ha lasciato un esempio prezioso e un ricordo rimarrà con noi e con tutta la generazione che l'ha conosciuto".

Toy Story 4, il primo senza Fabrizio Frizzi, il ricordo dei colleghi

Share this story: