Trento, nella notte bomba carta contro la sede locale della Lega

 13 ottobre 2018

Per il vicepremier e ministro dell'Interno Salvini sono stati gli anarchici

L'esplosione di una bomba carta, la scorsa notte, ha mandato in frantumi alcuni vetri della sede della Lega ad Ala, in provincia di Trento, dove oggi è atteso il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini. Di fronte all'edificio, stamattina, è apparsa la scritta “Ancora fischia il vento”. Immediato il commento del leader del Carroccio: “Sono stati gli anarchici, sono orgoglioso delle forze dell'ordine e dei nostri straordinari militanti che hanno già ripulito”. Il governatore trentino Ugo Rossi: “Sono un competitor della Lega, ma oggi passerò ad Ala per esprimere la mia solidarietà''.
Trento, nella notte bomba carta contro la sede locale della Lega

Share this story: