Turchia, rimanderemo prigionieri Isis nei loro Paesi

 02 novembre 2019 | ISIS, Turchia

A dichiararlo è il ministro dell'interno di Ankara

La Turchia "non è l'albergo di nessun terrorista dell'Isis". A dichiararlo è il ministro dell'interno di Ankara, Suleyman Soylu. I componenti del gruppo catturati "verranno rimandati indietro nei Paesi di provenienza". L'esponente del governo turco ha poi continuato dichiarando che lasciare alla sola Turchia la gestione della questione "non è solo inaccettabile, è irresponsabile", criticando la politica migratoria dell'Unione Europea, che ha dimostrato di avere "zero umanità".
Turchia, rimanderemo prigionieri Isis nei loro Paesi

Share this story: