Turismo: stagione estiva a rischio, pioggia di disdette per i timori legati alla variante Delta

18 luglio 2021, ore 13:03

Oltre mille italiani bloccati fuori dai confini nazionali perché in quarantena, rinunce anche in alcune località italiane

Dopo l’allarme lanciato dalla Farnesina sui rischi sanitari, si moltiplicano gli inviti alla cautela in caso di viaggi all’estero, perché si potrebbe finire in quarantena dovendo, dunque, trascorrere un periodo aggiuntivo lontano da casa. In questo momento sono 1150 i nostri connazionali bloccati fuori dai confini nazionali, 300 solo a Dubai, e in gran parte si tratta di studenti. Quindi, il settore del turismo già messo in ginocchio dalla pandemia ora deve fare i conti con la variante Delta, che potrebbe incidere pesantemente sull’andamento della stagione estiva. Il timore dei contagi ha già causato una inversione di tendenza dopo il boom di prenotazioni delle scorse settimane. Forte preoccupazione è stata espressa dagli imprenditori del settore, in particolare quelli che gestiscono aziende piccole e a conduzione familiare, dopo la  pioggia di disdette che in alcune località ha toccato punte significative.  Le rinunce hanno coinvolto non solo località estere ma anche mete del Belpaese.


Troppe disdette, a rischio l'andamento della stagione turistica

"Siamo seriamente preoccupati dalla situazione attuale. Se solo poche settimane fa avevamo riportato l'ottimo andamento delle prenotazioni estive, oggi, viceversa, registriamo molte disdette proprio a causa della paura delle varianti del Covid-19, sia di clienti italiani che dall'estero, in certe località addirittura superiori al 20%". E' l'allarme lanciato all'Adnkronos da Tullio Galli, coordinatore nazionale del turismo della Fenailp, che associa oltre 20.000 micro e piccole imprese, molte collegate al turismo, dai bar e ristoranti agli stabilimenti balneari, alberghi, pubblici esercizi.


Turismo: stagione estiva a rischio, pioggia di disdette per i timori legati alla variante Delta
Tags: vacanze, Turismo, variante Delta

Share this story: