Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Novara: bimbo di due anni morto, la Procura dispone il fermo della madre e del compagno della donna, inquirenti, è stato massacrato
-
-
- Roma: elezioni europee, oggi giornata di silenzio elettorale, domani si voterà dalle 7.00 alle 23.00, poi lo spoglio
- Gb: dimissioni premier May, il ministro della Sanità Hancock si candida a leadership partito conservatore
- Giappone: Donald Trump è a Tokyo per una visita di 4 giorni, incontrerà anche l'imperatore Naruhito
- Usa: muro al confine con Messico, schiaffo a Trump, giudice federale blocca parzialmente la costruzione
- Libia: scontri armati a Tripoli, Onu, è salito a 82.300 il numero degli sfollati dall'inizio di aprile
- Venezuela: rivolta in un carcere di Caracas, pesanti scontri tra detenuti e polizia, il bilancio è di 30 morti
- Mestre (Ve): Cgia, l'Inps e l'Inail pagano le imprese in ritardo e lo fa anche metà dei ministeri
- Roma: scavi sotto al Campidoglio, trovata testa in marmo di età imperiale, forse raffigurazione di Dioniso
- Cinema: Festival di Cannes, questa sera in programma la cerimonia di premiazione, Almodovar favorito
- Calcio: serie A, oggi ultima giornata del campionato, alle 18 Frosinone-Chievo, alle 20.30 Bologna-Napoli
- Calcio: New York Times, la Fiorentina sarebbe stata ceduta al miliardario Rocco Commisso
- F1: Gran Premio di Monaco, oggi in programma a Montecarlo le qualifiche, favorite le Mercedes
- Segui tutti gli aggiornamenti su rtl.it, twitter@rtl1025, facebook@rtl102.5 e instagram@rtl1025
08 marzo 2019

Uccise in “tempesta emotiva”, tenta il suicidio in carcere

L'uomo è ricoverato in gravi condizioni all'Ospedale di Ferrara

Michele Castaldo ha tentato il suicidio in carcere a Ferrara, ingerendo dei farmaci. Ora è ricoverato in gravi condizioni, nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Ferrara. L’uomo, di 57 anni, è reo confesso dell'omicidio della ex compagna Olga Matei, il cui caso aveva fatto recentemente discutere perché la corte d'appello di Bologna aveva deciso di ridurre da trenta a sedici anni la sua pena, in quanto l’omicidio fu causato anche dalla “tempesta emotiva” determinata dalla gelosia. Decisione che scatenò numerose iniziative di protesta. La procura generale ha annunciato ricorso in Cassazione. Secondo quanto anticipa il Corriere di Romagna, Castaldo avrebbe scritto, qualche giorno fa, una lettera al suo avvocato nel quale avrebbe detto di sentirsi demonizzato e di volersi infliggere la pena da solo. Il tentativo di suicidio sarebbe avvenuto qualche giorno fa.

Uccise in “tempesta emotiva”, tenta il suicidio in carcere