Ucraina: Ursula von der Leyen visita Bucha e poi incontra Zelensky a Kiev

08 aprile 2022, ore 19:27

Si aggrava il bilancio della strage di questa mattina alla stazione ferroviaria di Kramatorsk, nel Donbass

A Bucha la nostra umanità è stata distrutta. E’ quanto ha detto Ursula von der Leyen visitando la città a nord di Kiev, teatro di un massacro. "I responsabili dovranno rispondere di queste atrocità davanti alla giustizia, il mio messaggio per gli ucraini è questo: l'Europa è al vostro fianco", queste le parole pronunciate dalla presidente della Commissione Europea. A Makarov, alle porte di Kiev, trovati 132 corpi, molti dei quali in fosse comuni, mentre si aggrava il bilancio della strage di questa mattina alla stazione ferroviaria di Kramatorsk, nel Donbass. I morti sono almeno 50, tra cui 10 bambini. Oltre 300 i feriti. E’ un’atrocità colpire i civili che stavano evacuando la zona. Così il presidente degli Stati Uniti. Continueremo a fornire agli ucraini tutte le armi di cui hanno bisogno, ha aggiunto Joe Biden. Mosca è tornata a negare le proprie responsabilità, accusando gli ucraini dell'attacco alla stazione. Scoperti nuovi orrori in un villaggio, nella regione di Kharkiv. I russi avevano allestito una camera di tortura nella quale alcune persone, tra cui un bambino, sarebbero state bruciate dopo essere state sottoposte a violenze. Odessa si prepara al peggio. Per la prima volta le autorità della città che si affaccia sul Mar Nero hanno ordinano il coprifuoco diurno. Ombre sulle truppe pro-Kiev. Non facciamo prigionieri, avrebbe dichiarato il leader della Legione georgiana Mamulashvili, facendo intuire che i suoi ordini non prevedono di catturare vivi i soldati russi


Conferenza Ursula von der Leyen-Zelensky  a Kiev

"Io sono profondamente convinta che l'Ucraina vincerà questa guerra, che vinceranno la libertà e la democrazia. Noi lavoreremo assieme all'Ucraina per ricostruirla, con investimenti e riforme. E tutto questo formerà il percorso dell'Ucraina verso l'Unione Europea". Così la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen. “Tutti devono essere uguali di fronte alla legge. L'Ucraina ha sempre supportato questo principio. A differenza della Federazione russa, non cerchiamo di influenzare col potere la corte internazionale, perché siamo un Paese democratico, quindi vogliamo una corte indipendente. Sono convinto che tutte le azioni da parte delle forze armate ucraine debbano essere eque e giuste, ma siamo sul nostro territorio e non abbiamo ucciso civili russi o bielorussi". Queste le parole pronunciate del presidente Zelensky  nella conferenza stampa che si è tenuta a Kiev. 


Ucraina: Ursula von der Leyen visita Bucha e poi incontra Zelensky a Kiev
Tags: Bucha, Cremlino, Odessa, Zelensky, Biden, Kiev, Mosca, Ursula von der Leyen

Share this story: