Un morto e due persone in gravi condizioni dopo aver raccolto e ingerito funghi velenosi

05 novembre 2021, ore 18:30

È successo nel Comasco, la vittima è un anziano di ottantasei anni

In provincia di Como un uomo ha perso la vita e altre due persone sono in gravi condizioni in seguito all'ingerimento di alcuni funghi altamente tossici. La vittima è un anziano di 86 anni, la cui moglie e la cui badante sono ora in gravi condizioni in ospedale. I funghi erano stati raccolti dalla stessa badante in un bosco, e tra quelli commestibili se ne trovavano anche alcuni velenosi.


La raccolta

A quanto si apprende, lo scorso sabato la badante della coppia aveva raccolto alcuni funghi in un bosco vicino casa. Alcuni tra questi sono risultati altamente tossici, quando però non c'era più nulla da fare. Nello stesso giorno la famiglia ha cucinato e poi ingerito i funghi, con degli effetti che si sono fatti sentire immediatamente, causando la morte dell'uomo e il malore delle due donne.


Le condizioni

Subito dopo aver consumato i funghi, all'interno dei quali erano presenti alcuni esemplari velenosi, l'anziano di ottantasei anni ha accusato un malore che ne ha causato la morte poche ore più tardi dopo essere stato trasportato in ospedale. La moglie è stata anch'essa sottoposta a cure all'ospedale San Gerardo di Monza, anche se al momento la prognosi resta riservata. Condizioni simili per la badante della famiglia, prima ricoverata a Como e ora al Niguarda di Milano, dove sarebbe in attesa di un trapianto di fegato.

Un morto e due persone in gravi condizioni dopo aver raccolto e ingerito funghi velenosi

Invito alla prudenza

Ancora una volta è necessario prestare la massima attenzione nella raccolta dei funghi. Un invito alla prudenza è stato rivolto a raccoglitori e consumatori di funghi da Liborio Rainò, direttore del Centro di controllo micologico del Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda sanitaria locale di Brindisi. "Nei giorni scorsi il Ministero della Salute ha segnalato alcuni casi di intossicazione causati dall'ingestione del fungo Chlorophyillum molybdites". Una specie tossica, come spiegato dallo stesso Rainò, "che può però essere confusa con altre specie commestibili".

Tags: Como, Funghi, Veleno

Share this story: