Usa, blackout a New York, oltre 70mila persone al buio

 14 luglio 2019

La causa è un malfunzionamento nella stazione elettrica sulla West 49th Street

Più di 70mila persone al buio per il black out che ha colpito New York nel pomeriggio di sabato e che ha interessato in particolar modo le zone di Midtown e l'Upper West Side. A riferirlo è l'agenzia di stampa Dpa. Al buio anche gli iconici schermi di Time Square, mentre semafori e metro sono risultati fuori uso. Bloccati anche alcuni ascensori all'interno degli edifici della zona interessata. La situazione, riferisce ancora la Dpa, è tornata alla normalità intorno alla mezzanotte. A darne l'annuncio il sindaco Bill De Blasio su Twitter: "L'elettricità è stato ripristinata. Voglio ringraziare tutti i nostri primi soccorritori, gli uomini e le donne del NYPD, FDNY e @NYCEmergencyMgt per il loro duro lavoro stasera - e ogni newyorkese per aver risposto al black out con quella grinta e tenacia tipica di NYC". A causare il blackout un malfunzionamento nella stazione elettrica sulla West 49th Street, ha reso noto la società responsabile della rete elettrica. A subire le conseguenze più pesanti è stato il sistema dei trasporti pubblici, semafori in tilt e le linee della metropolitana paralizzate. La situazione è rientrata dopo circa quattro ore, quando i tecnici della società elettrica hanno risolto il problema. Inoltre il blackout ha interrotto anche alcuni spettacoli a Broadway e il concerto di Jennifer Lopez al Madison Square Garden.
Usa, blackout a New York, oltre 70mila persone al buio

Share this story: