Vacanze alternative, l’estate passata in montagna, tra sport, cucina e aria buona

09 agosto 2021, ore 09:00 , agg. alle 09:41

La montagna spesso è vista come vacanza alternativa al mare, ma Alpi e Dolomiti ormai offrono di tutto, dagli sport, anche quelli estremi, alle passeggiate. Dall’abbronzatura alla cucina. Sono mille i motivi per passare una vacanza sui monti.

Se pensiamo alla montagna, immancabilmente torna in mente la neve, lo sci e l’inverno, tutte parole che pronunciate d’estate portano un senso di fresco, ed è forse questo il motivo per cui si sceglie di andare in montagna d’estate. La montagna d’estate è un’esperienza alternativa alla classica vacanza al mare.


Lo sci e il trekking

D’estate in montagna si può ancora sciare, la dove i ghiacciai lo permettono ancora, chi vuole fare un tuffo trova laghetti di media e alta montagna con acque limpide e fresche, nessun problema anche per chi ama camminare. Chilometri di sentieri attendono i patiti del trekking e della mountain bike. E poi questo sport può essere praticato da tutti, indistintamente. I sentieri più facili non richiedono nemmeno un particolare allenamento. Si deve solo camminare e quando la stanchezza si fa sentire si può fare una pausa, magari vicino ad una fonte e bere acqua pura che sgorga dalle rocce. Oppure fare un picnic sui prati, o ancora una pennichella sotto un pino. Il tutto senza dimenticare che gli amanti della fotografia trovano panorami da immortalare per andare caccia di like sui social.


Gli sport alternativi

La montagna offre una infinità di sport alternativi come la canoa, il rafting, le scalate, wakeboard o kitesurf, ma anche parapendio o paracadutismo. E che dire delle discese in dowhnill?


L’ideale per respirare aria salubre

La montagna è l’ideale per una vacanza in famiglia ed è a misura di grandi e piccini. Se siete in cerca di aria buona, non quella inquinata delle città, le montagne italiane sono un toccasana per i polmoni. Anche chi cerca l’abbronzatura trova pane per i suoi denti. Ma attenzione alle scottature. Il sole che riscalda le montagne è però più pericoloso di quello marino perché più si sale, più i raggi ultravioletti colpiscono la nostra pelle. Senza le dovute precauzioni c’è il rischio di qualche scottatura della pelle di troppo. 


La discoteca d’altura

Di motivi per andare in vacanza in montagna ne esistono diversi. Anche le discoteche e la vita notturna sfrenata non mancano. Soprattutto in certe località, quelle più rinomate e famose come Cortina d’Ampezzo, in Veneto o Cervinia, in valle d’Aosta offrono anche questa possibilità. E proprio la località valdostana è tra le regine dello sci estivo, con lo Stelvio, che significa piste meno affollate rispetto all’inverno, quindi più possibilità di fare meno code agli impianti di risalita.


La cucina

Avete mai pensato a quante specialità tipiche come formaggi o salumi nascono in montagna? Prodotti a chilometri zero che si possono assaporare sul posto o portare in città. L’elenco sarebbe lungo. Ci limitiamo ad immaginare o a mangiare. E poi per smaltire i chili di troppo basta una passeggiata verso la cima delle montagne.


Vacanze alternative, l’estate passata in montagna, tra sport, cucina e aria buona
Tags: estate, Montagna, Vacanza

Share this story: