Varese, ruba le ceneri del cane della sua ex per vendicarsi della fine della relazione, condannato a 3 anni

20 maggio 2021, ore 09:56 , agg. alle 11:44

Il Tribunale di Busto Arsizio, in provincia di Varese, ha condannato un uomo a 3 anni e un mese di carcere, riconosciuto colpevole di aver perseguitato l'ex compagna e di averle portato via l'urna con le ceneri dell'amato animale

Una storia triste, un amore violento, finito in fretta ma che ha avuto una conclusione singolare e drammatica per una donna di Busto Arsizio, in provincia di Varese. Dopo la fine della relazione con un uomo che si era mostrato violento e arrogante, già dai primi mesi di conoscenza, infatti, la donna si è vista derubata dei suoi gioielli e soprattutto dell’urna contenente le ceneri del suo amato cane. La relazione sentimentale era però cominciata con le migliori premesse.  Quando la donna, quarantenne, di Busto Arsizio, aveva conosciuto il 45 enne di Arezzo, era rimasta conquistata dai suoi modi gentili. Ben presto però, l'uomo si era trasformato e avrebbe manifestato comportamenti aggressivi, tanto che, quando la relazione era finita per volontà della donna, lui si era vendicato, rubandole i gioielli e l'urna con le ceneri del cane. Il Tribunale di Busto Arsizio ha condannato l'uomo a tre anni e un mese di carcere.


Sembrava amore

Quando lo aveva  conosciuto nello scorso mese di febbraio, in treno, il 45 enne toscano aveva mostrato il meglio di sé: la signora di Busto Arsizio era rimasta conquistata dai suoi modi da gentiluomo, premuroso e capace di corteggiarla come aveva sempre desiderato. Ma, purtroppo, secondo quanto poi la vittima ha raccontato agli inquirenti, era tutta una recita. Nel giro di pochi giorni, i due erano andati a vivere insieme. Appena messo piede in casa della donna però lui è diventato aggressivo, verbalmente e fisicamente, probabilmente anche a causa di una dipendenza da stupefacenti di cui la 40enne non era a conoscenza, quando ha deciso di ospitarlo. Dopo aver subito aggressioni e minacce anche con coltelli da cucina ed essere stata forzata a esibizioni erotiche sotto costrizione, la donna ha deciso di scappare a casa di un'amica e comunicargli che la loro relazione era finita. Per dieci giorni l'uomo l'ha tormentata di telefonate e l'ha pedinata, nel tentativo di obbligarla a tornare sui suoi passi.

L'uomo ha rubato le ceneri del cane della ex

A fine febbraio, approfittando dell'assenza della sua ex, l'uomo ha forzato una finestra della sua abitazione, le ha rubato vestiti e gioielli, le ha orinato sul letto e poi ha rubato l'urna contenente le ceneri del cane della donna, a cui lei era molto legata, probabilmente per utilizzati come arma di ricatto per costringerla a rivedersi e a tornare insieme. Poco dopo la donna si è accorta dell'effrazione e ha chiesto aiuto al 112. Gli agenti della Polizia di Stato di Busto Arsizio lo hanno rintracciato e quando gli hanno chiesto i documenti, l'uomo ha tentato di fuggire e, una volta bloccato, ha aggredito i poliziotti a calci e pugni. Dopo l'arresto, la quarantenne ha trovato la forza di raccontare quanto ha vissuto nelle settimane precedenti, denunciando l'ex.

Varese, ruba le ceneri del cane della sua ex per vendicarsi della fine della relazione, condannato a 3 anni
Tags: BustoArsizio, cane, stalking

Share this story: