Vaticano, Papa Francesco riceve Sergio Mattarella. Tra attestati di stima e amicizia

16 dicembre 2021, ore 16:00

Una visita ufficiale di congedo da parte del presidente della Repubblica, al termine del settennato in Quirinale. Bergoglio ha donato a Mattarella, in anteprima, la copia autografa del messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2022

In questi 7 anni hanno costruito un rapporto di stima e amicizia e il colloquio tra Papa Francesco e Sergio Mattarella di oggi l’ha confermato una volta di più. Il Pontefice ha ringraziato il presidente della Repubblica "Grazie della testimonianza, grazie, il meglio della testimonianza", prima di donare in anteprima al capo dello Stato Mattarella il messaggio autografato per la Giornata Mondiale della Pace 2022. “E' un appello fondamentale per quello che dicevamo”, ha risposto Mattarella facendo riferimento al colloquio appena concluso. Il presidente era accompagnato dalla figlia Laura e dai sei nipoti, Papa Francesco salutandoli ha detto “Ricordatevi di pregare per me, non contro. E se qualcuno non prega, magari non se la sente, inviatemi buone ondate”. Quello in Vaticano è il primo passo del lungo congedo di Mattarella, oggi pomeriggio il saluto con il corpo diplomatico, congedo che culminerà nel discorso di fine anno agli italiani, l’ultimo per lui dal Quirinale.

IL MESSAGGIO PER LA PACE CHE PRONUNCERA’ IL 1° GENNAIO

Quando è arrivato il momento dello scambio di doni, Papa Francesco ha consegnava al presidente della Repubblica il suo Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2022. Il Pontefice ha detto a Mattarella "Questo l'ho firmato l'8 dicembre e non è stato ancora pubblicato. Questo che le do è un primo esemplare, da me firmato per lei questa mattina". Un dono molto apprezzato dal capo dello Stato che ringraziandolo ha risposto al Papa "E' un appello per quello che dicevamo, che è fondamentale".

Vaticano, Papa Francesco riceve Sergio Mattarella. Tra attestati di stima e amicizia

INCONTRO UFFICIALE MA ANCHE FAMILIARE

Il presidente ha presentato dapprima la figlia Laura, che lo accompagnava nella veste di 'first lady', quindi tutti i sei nipoti: Manfredi, Costanza e Maria Chiara, figli della stessa Laura, e Sergio, Piergiorgio e Lauro, figli invece del primogenito del presidente, Bernardo Giorgio. Il Papa ha chiesto loro "Cosa pensate voi di questa visita col nonno?". E il più grande, Manfredi, ha risposto "Sarà un bel ricordo. E' la terza volta che veniamo, ma la prima che ci incontriamo e parliamo con lei così direttamente". Poi al termine dell’incontro il Pontefice ha usato una formula che i fedeli conoscono molto bene, e si è raccomandato con i nipoti del presidente Mattarella "Ricordatevi di pregare per me. E se qualcuno non prega, magari non se la sente, inviatemi buone ondate. Non pregate contro di me".

Tags: Papa Francesco, Quirinale, Sergio Mattarella, Vaticano, Visita congedo

Share this story: