Venerdì di passione per i pendolari. Possibili disagi per mezzi pubblici e treni

20 maggio 2022, ore 08:00

Uno sciopero del trasporto pubblico, ma non solo, proclamato dai sindacati di base "contro la guerra, l'economia di guerra e il governo della guerra". Manifestazioni in decine di città

Milano, Torino, Venezia, Trieste, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Palermo e Cagliari. I sindacati di base chiamano in piazza i cittadini dietro l'incitazione "Se non ora quando" e contro "una politica e un'economia di guerra che taglia salari e diritti". Le ragioni vanno dalla richiesta dell’immediato cessate il fuoco in Ucraina allo stop alle spese militari passando per la condanna di una guerra che va fermata che “E’ una vergogna per il suo carico di morti e feriti, di devastazione, di rifugiati, di disperazione, di crisi alimentare e di altre catastrofi. Allo stesso tempo spalanca le porte a una pesante crisi economica che sarà sostenuto da lavoratori, pensionati, studenti, giovani, disoccupati, malati" dice il segretario nazionale della Cub, Walter Montagnoli. Lo sciopero potrebbe causare forti disagi sui servizi pubblici.

I LUOGHI DELLA PROTESTA.QUI ROMA

Tra le principali concentrazioni quella nella Capitale (piazza della Repubblica, dalle 10.30) e nel capoluogo lombardo (largo Cairoli, 9.30). Lo sciopero a Roma riguarda l'intera rete Atac e l'intera rete Roma Tpl, informa l'azienda, spiegando che durante lo sciopero il servizio sarà garantito esclusivamente durante le fasce di legge: da inizio del servizio diurno alle ore 8.30 e dalle 17 alle 20. Per quanto riguarda i treni, Fs ha fatto sapere che circoleranno regolarmente le Frecce e gli Intercity di Trenitalia e saranno inoltre garantiti i collegamenti regionali nelle fasce pendolari (6-9 e 18-21).

QUI MILANO

A Milano, l'Atm informa che con l'adesione del sindacato CUB Trasporti, le metropolitane sono garantite per tutta la giornata. "Potrebbero esserci conseguenze sul servizio dopo le 18. Bus, tram e filobus potrebbero non essere garantiti dalle 8:45 alle 15 e dopo le 18". Sulla funicolare Como-Brunate, possibili impatti dalle 8:30 alle 16:30 e dalle ore 19:30 al termine del servizio.

SCUOLA E SANITÀ

Nella scuola, le motivazioni dello sciopero indicate dal sindacato sono tre: contro la Riforma del Reclutamento dei Docenti; a favore degli Assistenti Tecnici che in questi ultimi anni hanno dovuto svolgere mansioni extra e dei compiti non adeguatamente riconosciuti a livello economico e professionale; per chiedere il Buono Pasto per gli insegnanti che risultano essere in servizio all'ora di pranzo. Per la sanità, sono garantite le terapie intensive e la chirurgia d'urgenza.

AEREI

L'Enac ha pubblicato l'elenco dei voli garantiti in vista dello sciopero e ricorda che durante gli scioperi vi sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati. Inoltre informazioni dettagliate sull'operatività del proprio volo possono essere richieste alla compagnia aerea di riferimento.

Venerdì di passione per i pendolari. Possibili disagi per mezzi pubblici e treni

SCIOPERANO I CORRIERI SDA

Incrociano le braccia i lavoratori e le lavoratrici di Sda, azienda di proprietà del Gruppo Poste Italiane che effettua consegna delle merci nelle città ed in provincia. "Alla base della protesta - spiegano le organizzazioni sindacali - che riguarda un settore in espansione come quello della consegna delle merci, strettamente legato all'ecommerce e che ha molte analogie rivendicative con la vertenza, chiusa positivamente pochi mesi fa, dei corrieri che consegnano per conto di Amazon, ci sono temi come orario e carichi di lavoro, premio di risultato per tutti i lavoratori e garanzie occupazionali in caso di cambio appalto".

Tags: Aerei, Bus, Corrieri, Guerra, Manifestazione, Milano, Roma, Sanità, Sciopero, Scuola , Treni, Ucraina

Share this story: