Yacht, ville e altri immobili degli oligarchi russi, sotto chiave anche in Italia

05 marzo 2022, ore 12:16 , agg. alle 13:34

Valgono 140 milioni di euro i beni delle personalità russe che il nostro Paese sta sequestrando per dar seguito alle ritorsioni contro Mosca e contro la guerra in Ucraina

L’occidente stringe la morsa sui beni degli oligarchi russi presenti nella black list europea. Anche l’Italia, ha annunciato il ministro degli esteri Luigi Di Maio, è pronta a sequestrare circa 140 milioni di euro di valori di beni dei miliardari di Mosca. Anzi ha già cominciato: la Guardia di Finanza ha messo i sigilli ad una villa di proprietà dell'oligarca russo Usmanov,  ad Arzachena, in Sardegna, del valore di circa 17 milioni di euro. Sempre le Fiamme gialle hanno sequestrato nel porto di Sanremo il maxi yacht 'Lena', imbarcazione di 52 metri con valore stimato in 50 milioni di dollari, del magnate russo dell'energia e delle infrastrutture Timchenko, amico di Putin ancora prima dell'ascesa dello 'zar' al Cremlino. Sequestrati anche immobili nella provincia di Como, del valore di circa 8 milioni di euro dell'oligarca Soloviav. Da ieri sono 5 i provvedimenti di congelamento di beni di oligarchi russi eseguiti in Italia.

CONGELATI BENI OLIGARCHI RUSSI, VILLA IN TOSCANA SAVCHENKO E YACHT MORDASCHOV

Tra i primi ad essere colpiti Oleg Savchenko, è stata applicata la misura restrittiva a 'Villa Lazzareschi', situata in provincia di Lucca, del valore di 3 milioni di euro. Il Nucleo Speciale di Polizia Valutaria ha poi eseguito il provvedimento di congelamento a carico di Alexsej Alexandrovits Mordaschov, applicando la misura all'imbarcazione 'Lady M Yacht', ormeggiata al porto di Imperia e del valore stimato di circa 65 milioni di euro. In tutto le persone colpite dalle sanzioni europee sono 680 e 26 sono i “super ricchi” russi. Nei giorni scorsi sequestri di mega yacht, fra le altre misure, sono stati effettuati in Francia e Germania.

Yacht, ville e altri immobili degli oligarchi russi, sotto chiave anche in Italia

LA TASK FORCE ITALIANA

Ad occuparsene il Ministero dell'Economia e delle Finanze che proprio per questo ha riunito il comitato di sicurezza finanziaria. E a strettissimo giro è arrivata anche la richiesta della Uif di Bankitalia a banche e operatori finanziari di comunicare "non appena possibile" le "misure di congelamento di fondi e risorse economiche" dei soggetti russi colpiti dalle sanzioni europee, nonché la mappatura dei beni. Un'attività comunque non semplice anche perchè molti oligarchi russi hanno già attuato contromosse (ad esempio vendendo in anticipo le partecipazioni) ed in alcuni casi possono contare sul doppio passaporto concesso da Malta o Cipro negli anni scorsi per attrarre capitali. Ma ora la “macchina” si è messa in moto. "L'Occidente - ha minacciato Joe Biden nel suo discorso sullo stato dell'Unione - sequestrerà gli yacht, gli appartamenti lussuosi e i jet privati degli oligarchi russi". E anche l’Italia passa dalle parole ai fatti.







Tags: Beni, Guardia di Finanza, Immobili, Ministero dell'Economia, Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, Mosca, Oligarchi, Russia, Sequestro, Sigilli, Ville , Yacht

Share this story: