Antonio Tajani RTL 102.5

In collegamento in Non Stop News

Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, è intervenuto in Non Stop News per commentare l’andamento del Consiglio Europeo straordinario di Bruxelles. Sull’onda delle voci su un possibile accordo, per meglio dire un compromesso sugli aiuti a fondo perduto, Antonio Tajani ha commentato che anche la reazione di questa mattina dei mercati sembra Indicare la possibilità di trovare, pur fra mille difficoltà, un compromesso. Un accordo, sia chiaro, che in ogni caso imporrà all’Italia di fare di più e meglio, nel chiarire i propri piani di utilizzo degli aiuti comunitari in arrivo. Antonio Tajani, infatti, ha sottolineato come, aldilà dei preconcetti nei nostri confronti, l’Italia abbia commesso molti errori,  anche nel recente passato, non riuscendo a presentare un piano articolato e credibile, per la ripresa dopo la pandemia di coronavirus. L’ex Presidente del Parlamento Europeo ha spiegato, poi, il perché della fortissima opposizione del premier olandese, Mark Rutte. In Olanda, si avvicinano le elezioni e questo spiega molto dell’atteggiamento del primo ministro ‘frugale’. L’aggressività dei sovranisti locali lo costringe a fare la faccia cattiva, soprattutto nei confronti dell’Italia, perché il nostro paese è visto in Europa come il paese degli sperperi. Non solo, ma anche. Del resto, anche per Forza Italia, ha ricordato, riforme come quota 100 o il reddito di cittadinanza, per non parlare dei bonus monopattino e vacanze, rappresentano uno spreco di denaro pubblico, non certo un modo di favorire la ripresa. Se il governo, conclude Taliani, accoglierà le nostre proposte, per favorire la ripartenza e abbandonerà l’idea di avere sempre più Stato in economia, ci troverà disponibili.


All’interno di Non Stop News, con  Giusi Legrenzi, Pierluigi Diaco e Fulvio Giuliani.

Condividi questo evento: