I Giudici di X Factor 2020

Ospiti in W L'Italia

Mika: questa è inevitabilmente una edizione diversa dal solito. Io e Manuel non abbiamo lavorato insieme e con lui mi sono incontrato una volta sola per scegliere il nome del figlio di Fedez, che era con noi sopra a un letto, con il libro dei nomi. Alla fine abbiamo indicato con il dito un nome a caso ed è uscito Leone. Emma è poi intervenuta dicendo che X Factor è un giocattolo bellissimo, ci vogliamo bene e insieme stiamo magnificamente. Sto imparando molto da questo programma perché sto assorbendo tutte le influenze dei concorrenti, e mi si aprono dei mondi paralleli incredibili. Poi è stata la volta di Hell Raton (Manuelito) che ha detto: fino adesso è stata una giostra divertente sotto tutti i punti di vista, perché ci stiamo divertendo e io sono un appassionato del programma e di tecnologia che a X Factor è tanta. L’assenza del pubblico ha fatto nascere un rapporto intimo e diretto con i concorrenti. I lockdown ha spronato di più i ragazzi a portare brani inediti, e mi hanno fatto credere che i concorrenti sono più competitivi e agguerriti di noi giudici. Quest’anno si sente molto la presenza di musica elettronica ma c’è un pò di tutto. Manuel  ha poi confermato che ci sono stati casi di persone impresentabili che hanno portato delle cose inascoltabili.   


I giudici di X Factor 2020 sono intervenuti a W L’Italia con Angelo Baiguini, Valeria Benatti e Daniela Collu.

Condividi questo evento: