Matteo Salvini a RTL 102.5

Matteo Salvini a RTL 102.5 -

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite questa mattina di Non Stop News ha commentato i durissimi dati sull’economia italiana, nel 2020, che vedono il Pil del nostro paese crollare dell’11,2%. In un contesto del genere, ha sottolineato Salvini, è assurdo aspettare i possibili aiuti europei, in arrivo se andrà bene fra un anno. “Io mi preoccupo delle aziende e delle famiglie italiane oggi, sottolinea il leader della Lega, voglio risposte immediate al loro disagio”. “Non c’è nulla da aspettare, aggiunge, pertanto la mia proposta è di un condono fiscale tombale, una pace fiscale fra lo Stato e i contribuenti”. “Per essere più chiari, ha spiegato Matteo Salvini, propongo un condono tombale con saldo e stralcio, anche perché la stragrande maggioranza delle cartelle fiscali in arrivo nei prossimi mesi sarà compresa fra i 1000 e 10.000 €”. Il senatore Salvini ha aggiunto di non voler parlare dei super evasori, per i quali si augura personalmente anche il carcere, ma della realtà di milioni fra cittadini e imprese, che potrebbero finire strozzati da debiti di poche migliaia di euro. Quanto alla posizione di Silvio Berlusconi sul Mes, Salvini ha dichiarato di non essere interessato, in questa fase di emergenza, a delle pure polemiche di carattere politico. Quanto alla scuola, Matteo Salvini ha ribadito il giudizio totalmente negativo sull’operato del ministro Azzolina e mostrato grande perplessità sulla nomina del commissario Arcuri, che, ha sottolineato, dopo ave fallito nella distribuzione delle mascherine, non si capisce cosa possa fare per la scuola.


All’interno di Non Stop News, con Guisi Legrenzi, Fulvio Giuliani e Pierluigi Diaco

Matteo Salvini: non possiamo aspettare i soldi dell’Europa, condono fiscale tombale subito

Condividi questo evento: