Maurizio De Giovanni a RTL 102.5

In collegamento in Non Stop News

Maurizio De Giovanni, uno degli scrittori più letti d’Italia, ci ha parlato il suo nuovo romanzo 'Il concerto dei destini fragili': un racconto delle emozioni vissute durante il lockdown. 
I personaggi, molto diversi tra loro, potrebbero non incontrarsi mai ma il caso li fa trovare “la vita è fatta di coincidenze, è fatta di piccoli incroci in cui noi scegliamo, consapevolmente o inconsapevolmente, una strada invece che un’altra” ci ha detto l’autore. “La lettura è immaginazione, è l’unico caso in cui noi costruiamo i volti, i suoni e i sapori. L’unico modo che abbiamo per esercitare l’immaginazione è la lettura - De Giovanni ha così spronato i giovani a leggere - Per migliorare questo muscolo che è la fantasia”. 
“Come tutte le grandi esperienze collettive il lockdown ha impattato fortemente sul nostro modo di comunicare. – ci ha detto - Siamo diventati più individui e meno collettività nel momento in cui siamo stati colpiti tutti quanti insieme. Quello che dobbiamo fare è non abituarci, a essere distanziati”. In chiusura Fulvio ha invitato gli ascoltatori a leggere anche un altro libro di De Giovanni “La presa di Torino” sulla leggendaria trasferta del Napoli ai tempi di Maradona con la vittoria per 3 a 1. Per il conduttore di Non Stop News capirete così perché il calcio può ispirare delle storie senza tempo.

Condividi questo evento: