Sandra Zampa a RTL 102.5

In collegamento in Non Stop News

Sui test rapidi nelle scuole il sottosegretario alla salute Sandra Zampa ha spiegato: ci sono già state delle indicazioni molto precise da parte del ministero che indica la necessità di procedere al test rapido nelle scuole. Ci vuole comunque il tempo di acquisire il test rapido e le tempistiche saranno diverse per regioni, ma voglio sperare che sia una questione di giorni.


Poi parlando della situazione calcio ha detto: tutto quello che serve a migliorare la situazione credo che sia il benvenuto. 

È giusto anche che la federazione discuta il come migliorare la questione, ma è evidente che le regole che si fissano vanno rispettate. Qualunque organismo deve servire a tutelare la salute dei giocatori e quella collettiva. Nel governo non ci sono idee diverse come descritto sui giornali, e non penso che il ministro Spadafora abbia un punto di vista diverso rispetto al protocollo che è stato siglato e di cui lui è anche stato fautore. Probabilmente ieri spiegandomi evidentemente molto male, in una intervista, ho detto che il protocollo va rispettato, dando per scontato che si conoscesse il suo contenuto. 

Quindi nessuna sospensione del campionato, ma solo di quei giocatori che risultano positivi. 


All’interno di Non Stop News, con  Giusi Legrenzi, Pierluigi Diaco e Fulvio Giuliani

Condividi questo evento: